fbpx
Sport

Una holding svizzera e il ritorno di Lo Monaco riaccendono Catania

A pochi giorni dall’incontro annunciato e poi saltato tra Pulvirenti e la cordata di imprenditori che si erano detti interessati a rilevare il Calcio Catania, nelle ultime ore pare sia stia muovendo qualcosa sul fronte cessione della società.

Nella giornata di ieri l’ex direttore generale, tanto rimpianto, Pietro Lo Monaco è stato ricevuto a Palazzo degli Elefanti. Secondo i ben informati pare sia stato lo stesso ex factotum rossazzurro a richiedere al sindaco Enzo Bianco un incontro per conoscere lo stato attuale delle eventuali trattative in corso e proporre un progetto di investimento condiviso con un gruppo di imprenditori. L’assessore Girlando ha confermato l’incontro sottolineando che la prossima settimana potrebbero esseri delle novità importanti.

Accanto all’interesse di una cordata capeggiata da Lo Monaco nelle ultimissime ore, secondo indiscrezioni, pare che una holding svizzera si sia mostrata parecchio interessata all’acquisizione del club etneo. Secondo il noto giornalista di Telecolor Alessandro Vagliasindi, il dott. Massimo Biondi, rappresentante della holding, nella prossima settimana formulerà una richiesta per iniziare a trattare l’acquisto della società. Pare che l’interesse sia concreto.

Pulvirenti, nonostante una conferenza stampa tutt’altro che chiarificatrice sulla sua reale volontà di cedere il club, potrebbe convincersi definitivamente a passare la mano visto le spettanze economiche che dovrà corrispondere ai calciatori entro il 31 luglio, l’avviso di garanzia ricevuto per il fallimento della compagnia aerea Wind Jet e la mannaia della giustizia sportiva prevista per fine agosto.

Non resta che attendere la prossima settimana probabilmente quella decisiva per il possibile cambio societario.

Tags
Mostra di più

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker