fbpx
Cronache

Una barca a Largo Favara

Catania –  Tra i rifiuti gettati a Largo Favara, piazza molto frequentata del quartiere Monte Po di Catania, c’è anche una barca. Una di quelle piccole, di quelle che siamo abituati a vedere nei porticcioli: è là, bianca e abbandonata accanto al cassonetto della spazzatura, come se fosse il più normale dei rifiuti. Accanto alla barchetta, materassi e travi di legno.

Lungi dal contestare la presenza della barca all’amministrazione, il reale problema è nuovamente la mancanza di videosorveglianza nell’intero tessuto urbano, già denunciato da altri consiglieri di municipalità. “Ancora una volta –  dichiara il consigliere Antonino Mascali –  chiediamo all’amministrazione di installare delle telecamere chi abbandona rifiuti di questa portata in tutte le nostre strade”.

Ma forse, la barca a Largo Favara servirà per l’acqua che fuoriesce da un tubo rotto che non è stato ancora riparato sempre a Largo Favara. Da mesi, il tubo perde acqua e intorno a questo una grossa buca è presente davanti ad un condominio. “Il problema è che non si capisce di chi sia la competenza –  spiega Mascali –  La Sidra rimpalla all’Iacp, l’Iacp rimpalla ad altri ed il buco rimane là”.

Una situazione pericolosissima dato che in quel tratto passano, oltre i condomini, diversi allievi dell’istituto alberghiero di Monte Po. “Almeno – conclude il consigliere –  ci dicano a chi bisogna rivolgerci”

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button