fbpx
Cronache

Un arresto per spaccio a Librino

Catania – 27 dosi di marijuana addosso e 90 già vendute ad acquirenti occasionali. La polizia del commissariato di Librino ha arrestato uno spacciatore di 23 anni, Cardì Giovanni Angelo,  per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti in concorso, sottoposto agli arresti domiciliari e processato in data odierna con rito direttissimo, gli è stata negata la sospensione condizionale della pena, stante la gravità delle circostanze.

L’analisi tossicologica forniva un esito sorprendente: il principio attivo delle 27 dosi sequestrate era altissimo tanto da essere equivalente a ben 115 dosi per uso personale. L’acquirente, identificato anch’esso nella circostanza, veniva segnalato alla locale Prefettura quale assuntore occasionale.

L’arresto si colloca nell’operazione di controllo del territorio finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati in materia di stupefacenti. L’attenzione è posta a tutte quelle piazze di spaccio che, per la loro vicinanza ad istituti scolastici ovvero a comunità giovanili, possono creare ancor più grave allarme sociale. E’ così che i poliziotti nella decorsa serata, osservavano la fervente attività di vedette e pusher in viale San Teodoro, impegnati ad assicurarsi reciprocamente l’impunità in corso di controllo della Polizia. Avuta certezza che la piazza di spaccio fosse “attiva e funzionante” con congruo via vai di persone, verosimilmente gli acquirenti, gli operatori di polizia immediatamente ponevano termine all’attività delittuosa in corso. Quindi, approfittando dell’oscurità, acciuffavano spacciatore e consumatore.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.