fbpx
PoliticaPrimo Piano

Udienza processo Gregoretti rinviata. Salvini:”Sono soddisfatto, non ho agito da solo”

Matteo Salvini tornerà a Catania il 20 novembre e il 4 dicembre nelle due parti dell’udienza preliminare che lo vede accusato di sequestro di persona nel caso della nave Gregoretti. 

Il gup di Catania Nunzio Sarpietro ha disposto il rinvio dell’udienza, accogliendo le richieste della difesa e delle parti civili. Il 20 novembre, infatti, sarà richiesta la presenza dell’attuale presidente del Consiglio Giuseppe Conte e gli ex ministri Toninelli e Trenta. Mentre il 4 dicembre l’attuale ministro dell’Interno Lamorgese e degli Esteri Di Maio.

Appare sereno Matteo Salvini nel corso della conferenza stampa post udienza nei locali della Vecchia Dogana.

«Era la mia prima volta in tribunale da potenziale colpevole e imputato. Sono assolutamente soddisfatto di aver sentito da parte di un giudice che quello che si è fatto non l’ho fatto da solo. Era parte di una procedura giusta, corretta, che corrispondete alla burocrazia italiana tanto che non mi sembrava normale che l’accusa e la difesa chiedessero la stessa cosa. Siamo qua ma non dovremmo essere qui. ma non è imbarazzante per la difesa dire che ha ragione l’accusa? Rispetto la norma e tornerò altre due volta in questa splendida città. A differenza di altri non cambio faccia e non cambio giudizio se sono al governo o no. Ritenevo che tutela la dignità territoriale, le norme, i confini e la sicurezza dell’Italia fosse un dovere. Mi soddisfa che il giudice abbia accolto di  interpellare il premier attuale per chiedere: “L’anno successivo avete fatto la stessa cosa?”».

«Ci sono decine di articoli in cui giustamente, seppur cambiato il governo che dimostrano che l’iter è lo stesso.  Tornerò a casa in totale sanità. Ero già tranquillo, ringrazio il giudice per ciò che ha deciso. Ringrazio anche la pubblica accusa. Non ero abituato al fatto che la Pubblica Accusa mi dicesse “Matteo hai fatto ciò che andava fatto”. Adesso -conclude il leader della Lega- sarà qualcun’altro a rivendicare ciò che ha fatto e ciò che non ha fatto. Noi abbiamo scritto e rivendicato, non abbiamo mai scaricato le nostre responsabilità su altri. Sono orgoglioso di quello che ho e di quello che abbiamo».

E.G.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker