fbpx
GiudiziariaMafiaMultimediaNews

Udienza preliminare Ciancio, il legale dell’editore: “Nessuna somma di denaro contante” – VIDEO

Catania. Due giorni fa il Tribunale di Prevenzione, su richiesta della Procura, ha sottoposto a sequestro antimafia un rapporto bancario intrattenuto dall’editore Mario Ciancio, per il tramite di una società fiduciaria del Lichtenstein, in un istituto di credito con sede in Svizzera in cui sono depositati titoli e azioni per un valore di circa 12 milioni di euro e, inoltre, è stata sequestrata la somma di circa 5 milioni di euro depositata presso una filiale di una banca etnea.

Secondo la nota diffusa ieri dalla Procura, quest’ultima somma sarebbe in contanti. Un particolare smentito dallo stesso Ciancio in una nota diffusa poche ore dopo: il trasferimento dall’istituto di credito svizzero ad una banca catanese sarebbe avvenuto tramite bonifico bancario.

Al termine dell’udienza preliminare di oggi, l’avvocato del direttore-editore de La Sicilia Carmelo Peluso è tornato su questo punto, per chiarire la posizione del proprio assistito. Lo ascoltiamo nell’intervista video realizzata in collaborazione con Fabiola Foti.

 

Tags
Mostra di più

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker