Nera

Uccise con un colpo di pistola un giovane durante un litigio, in manette 23enne

Aveva sparato ad un giovane all’addome, uccidendolo.

È l’accusa che grava su Riccardo Pelleriti, 23 anni, nei confronti del quale è stato emesso decreto di fermo per indiziato di delitto dalla Direzione Distrettuale Antimafia della Procura della Repubblica, eseguito dai militari del Nucleo Operativo della Compagnia di Paternò e della Stazione di Biancavilla.

Il ragazzo aveva puntato contro il 21enne la sua pistola, una Soviet  calibro 7,62×39, detenuta illegalmente. Il ragazzo ferito era stato trasportato nell’immediato presso l’ospedale “Cannizzaro” di Catania.

Le cause del violento gesto sarebbero da ricondurre a una lite scaturita a seguito di sinistro stradale. Il fatto è accaduto sabato sera, intorno alle 22.30, nella zona delle case popolari di via dell’Uva a Biancavilla. Ma il diverbio tra i due è cominciato ad Adrano, a causa di un incidente avvenuto tra uno scooter e un’auto.

Il fermato, accusato di tentato omicidio e di lesione aggravate, è stato condotto presso la Casa Circondariale di Catania – “Piazza Lanza”.

EG.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.