NeraSenza categoria

Ubriaco distrugge il pronto soccorso del Vittorio e aggredisce infermieri

Nella mattinata di ieri, agenti delle Volanti hanno arrestato il pluripregiudicato Corsaro Giovanni , 32 anni, per il reato di minacce, resistenza, lesioni, oltraggio a P.U., danneggiamento aggravato, vilipendio della Repubblica, delle Istituzioni e delle Forze Armate, Interruzione di un ufficio o servizio pubblico o di un servizio di pubblica necessità. I poliziotti, su segnalazione della sala operativa, sono intervenuti presso il pronto soccorso dell’Ospedale Vittorio Emanuele, per la presenza di un soggetto in evidente stato di escandescenza.

Nello specifico, l’uomo alla guida di un veicolo, tra l’altro sprovvisto di assicurazione obbligatoria, a causa del suo stato di ebrezza, ha invaso la corsia opposta di marcia della SS.114 provocando un incidente stradale dove è rimasto ferito. A seguito di ciò è stato trasportato presso l’ospedale Vittorio Emanuele di Catania per le cure del caso.

Una volta dimesso, poiché non sono state rilevavate a carico dello stessoparticolari traumi, il Corsaro, per futili motivi, è andato in escandescenza manifestando atteggiamenti violenti contro il personale sanitario. L’energumeno, in evidente stato d’ira anche a causa dell’ingente quantità di alcool assunta, ha distrutto una barella e alcune apparecchiature sanitarie, – creando un danno di svariate migliaia di euro – lanciando gli oggetti con violenza per terra, mettendo in serio pericolo l’incolumità degli altri degenti presenti all’interno della struttura.

L’uomo, condotto presso gli uffici della Questura di Catania per le incombenze di rito, in modo repentino e del tutto inaspettato, si è scagliato contro i poliziotti. In tarda serata, il P.M di turno, per i gravi motivi sopra citati, ha disposto l’arresto del Corsaro che è stato ristretto presso la Casa Circondariale di Piazza Lanza in attesa dell’udienza di convalida.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.