fbpx
CronacheNews

Il TWERK DELLE ADOLESCENTI. LA SERATA UNDER AL BANACHER – VIDEO

È giovedì sera, la serata degli under al Banacher. L’80% delle ragazze non ha compiuto 18 anni. Il 50% non ha neanche 15 anni.

ticketAlle 21.00 cominciano ad arrivare i più piccoli, quelli che hanno appena sostenuto gli esami della terza media. Dai 12 ai 18 anni si vestono tutte alla stessa maniera, quasi fosse una divisa scolastica: pantaloncino aderente inguinale e top sopra l’ombelico. Sembra vadano al mare ed invece stanno cercando di emulare le ragazze dei video su MTV.

 

Al parcheggio, scendono dalla macchina di mamma e papà  con in mano i telefonini dentro cover fumettate. I più indipendenti arrivano a bordo di mini vetture con la musica sparata.

Poi dentro comincia la festa, bevono senza neanche sapere cosa stanno mettendo nello stomaco: liquidi gialli, marroni, bianchi, rosa… forse coca cola, forse shortini fatti con le scolature delle bottiglie.

 

Giovedì scorso c’era la gara di twerk, una decina di iscritte, il primo premio valeva banacher50 euro; seconda classificata 5 euro e altri 5 ingressi valevoli per il “giovedì dei bambini”. Per chi fosse ignaro il twerk è quel ballo  in cui il ballerino, in posizione accovacciata scuote i fianchi su e giù velocemente, creando così un tremolio sulle natiche.

A mezzanotte meno un quarto comincia la gara. Le ragazzine si esibiscono davanti a migliaia di ragazzini infoiati che le guardano ad occhi spalancati.

La coreografia è sempre la stessa, come si vede dal video, twerk con impegnato movimento delle natiche e spaccata finale che simula le movenze di un rapporto sessuale.

Sono bambine che giocano a fare il gioco dei grandi.

Il giovedì prima era la serata dello schiuma party, la prossima è dedicata solo… ai mondiali di calcio.

 

 

 

Tags
Mostra di più

Fabiola Foti

36 anni, mamma di Adriano e Alessandro. Giornalista da 18 anni, può testimoniare il passaggio dell'informazione dal cartaceo al web e, in televisione, dall'analogico al digitale. Esperta in montaggio audio-video e in social, amante delle nuove tecnologie è convinta che il web, più che la fine dell'informazione come affermano i "giornalisti matusa", rappresenti una nuova frontiera da superare. Laureata in scienze giuridiche a Catania ha presentato una tesi in Diritto Ecclesiastico. Ha lavorato per: TRA, Rei Tv, Video Mediterraneo, TeleJonica, TirrenoSat, Giornale di Sicilia. Regista e conduttrice del format tv di approfondimento Viaggio Nella Realtà. Direttore di SudPress per due anni. Già responsabile Ufficio Stampa per Società degli Interporti Siciliani e Iterporti Italiani. Già responsabile Comunicazione e Social per due partiti. Attualmente addetto stampa del NurSind Catania, sindacato delle professioni infermieristiche. Fondatore della testata online L'Urlo.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.