fbpx
Calcio MercatoSport

Tutto sulla cessione Milan

Ieri a Milano, presso il Park Hyatt Hotel ha cominciato a delinearsi il futuro della nuova società rossonera. L’A.C. Milan, tra le squadre con più seguito di tifosi  in Italia e tra le società più vincenti al mondo, sta ufficialmente trattando la sua cessione. Il presidente Silvio Berlusconi ha recentemente selezionato la cordata Thailandese facente capo a Mr. Bee Teachaubol che ha avuto la meglio su quella cinese rappresentata da Mr. Richard Lee.

Davvero pochissime le indiscrezioni trapelate sulla trattativa da parte dei due magnate. L’unica dichiarazione di Mr. Bee è stata rilasciata ieri ai microfoni di Skysport: “abbiamo definito come sarà la struttura dell’accordo, ma ci sono ancora un po’ di dettagli da perfezionare. Lavoreremo per sistemare tutto e chiudere presto la trattativa”.

Non si conoscono ancora i tempi utili alla chiusura dell’affare, ma il tema al momento più scottante riguarda le percentuali sulle quote della società. Prima di arrivare in Italia il broker Thailandese sembrava convinto a rilevare almeno il 51% della società con sede in via Aldo Rossi 8. In realtà la famiglia Berlusconi vorrebbe mantenere la quota di maggioranza, eccoli i “dettagli” della trattativa ancora da definire a cui Mr. Bee faceva riferimento. Dunque il 49% della società sarebbe stato valutato 500 milioni di euro. Alla famiglia Berlusconi resterebbe un ruolo direzionale decisivo con Mr. Bee che avrebbe una funzione fondamentale soprattutto in chiave mercato.

Spuntano allora come funghi i nomi di allenatori pronti a sedere sulla panchina rossonera il prossimo anno al posto del povero Inzaghi ormai dato per spacciato: il ritorno di Carlo Ancellotti dal Real Madrid, davvero poco probabile; Luciano Spalletti, il sempre accostato a qualsiasi squadra dove traballi la panchina e infine Antonio Conte, il quale dovrebbe lasciare un ricco contratto da C.T. della Nazionale (intorno a 5 milioni di euro a stagione) senza nemmeno aver disputato un Europeo. Anche il mercato giocatori non stenta a far parlare i giornali che pur debbono vendere le copie: ecco dunque tornare in auge i ritorni di Thiago Silva e Ibrahimovic che sembrano più rimpianti di vecchi nostalgici piuttosto che gli arrivi di Dybala o Radamel Falcao.

Sembra davvero troppo presto per parlare di mercato legato alla nuova proprietà soprattutto dato che questa è ancora lontana da essere tale. Di sicuro c’è soltanto la trattiva in corso. Mr. Bee si è, dal canto suo, mostrato con un perfetto appeal “stile Milan”: ha dichiarato di voler riportare il Milan ai livelli che gli competono, a vincere prima la Serie A e poi la Champions League, giocatori preferiti Van Basten e Maldini.

Belle parole quelle del finanziere Mr. Bee che tanto ricordano quelle di Erik Thoir quando esattamente un anno fa rilevava le quote dell’Inter. Ancora oggi i tifosi nerazzurri aspettano speranzosi, non di vincere qualcosa, ma almeno di qualificarsi per un posto in Champions League.

Tifosi rossoneri affidatevi allora alle belle parole di Inzaghi, che saranno presumibilmente anche tra le ultime da allenatore del Milan: “ho parlato col presidente, e mi allineo con quanto da lui dichiarato: ancora non c’è niente di ufficiale. Con lui ho vinto tutto, ci sono abituato, ma sono certo che qualsiasi decisione prenderà sarà fatta per far tornare grande il Milan”.

 

Tags
Mostra di più

Andrea Lorenzini

Laureato in Scienze della comunicazione, con magistrale in Editoria e Giornalismo e votazione di 110/110 e lode presso l'università di Roma Tor Vergata. Appassionato di sport (che pratico in grande quantità), esperto di motori, mi occupo di comunicazione ma la vera passione è la scrittura. Il giornalismo in particolare lo considero "la pietra miliare della democrazia: il cane da guardia del potere". Sono amante della lettura, della buona compagnia e del vino, rosso e di qualità è meglio. Sogno nel cassetto? Reporter inviato, di sport ovviamente.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker