fbpx
CronachePrimo Piano

Truffata e lasciata da sola dopo la morte del marito: la storia di Daniela

“Non credo più nella giustizia”.  Sono queste le parole di Daniela, madre, e vedova da pochi mesi, lasciata in balìa delle difficoltà economiche a seguito di una truffa subita.

«Alla morte di mio marito-racconta Daniela- vado a richiedere il suo TFR. Ma scopro che non posso ottenerlo poiché risultavano diverse rate non pagate».

È questo l’inizio della drammatica vicenda che vede coinvolta la donna e i suoi figli, dopo la morte del marito, in una serie di vicissitudini giudiziarie e cavilli burocratici; un limbo di incertezza aggravato dalla situazione economica familiare. La famiglia di Daniela, infatti, risulta, attualmente, monoreddito. Il defunto coniuge, lavorava per la ditta PubbliServizi S.P.A ed era in rapporto di cessione del quinto con Banca Intesa, che adesso chiede a Daniela la somma di 7.500 euro che, racconta la donna: «era già stata detratta dalla busta paga di mio marito».

Una famiglia lasciata da sola

«Ho denunciato la persona che ha truffato mio marito, il Signor Messina. Inoltre -continua la donna- ho chiesto a Banca Intesa di sbloccare il conto della PubbliServizi. Ma, dopo circa 3 mesi, mi hanno comunicato che hanno bloccato tutto visto che l’azienda non ha riversato le rate di pagamento alla banca. Tuttavia, risultavano detratte già dalla busta paga di mio marito, nel corso del tempo».

Daniela, adesso, si ritrova con 3 mesi di affitto indietro e utenze da pagare da sola.

«Il giudice fallimentare-afferma la signora- sostiene che io abbia ragione ma devo aspettare i tempi della procedura, tempi che potrebbero essere anche di 2 anni. In piena emergenza Covid, inoltre, i tempi sembrano dilatarsi, ulteriormente».

«Messina risulta nullatenente. Non credo più nella giustizia e nella magistratura-conclude la protagonista della drammatica storia-perché non mi tutela da quello che ho subìto e che subisco ogni giorno».

Tags
Mostra di più

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker