fbpx
CronacheNews

Truffa all’Inps, 123 denunciati in Sicilia

Maxi truffa allo Stato per oltre 16,5 milioni di euro. La Guardia di finanza ha denunciato 516 persone che percepivano indebitamente la pensione sociale dell’Inps. Solo in Sicilia, le fiamme gialle hanno denunciato 123 persone, a seguito di 115 posizioni irregolari per una indebita percezione di emolumenti pari a 3.761.647,12.

Centinaia di cittadini italiani, successivamente all’ottenimento dell’assegno sociale, si erano trasferiti all’estero non rispettando pertanto il requisito essenziale della stabile residenza e continuando a riscuotere illecitamente l’emolumento assistenziale attraverso l’accredito su conto corrente oppure tornando, saltuariamente, in Italia al solo scopo di ritirare le somme allo sportello.

Le indagini rientrano nel rapporto di collaborazione tra la Guardia di Finanza e l‘Istituto Nazionale di Previdenza Sociale, finalizzato a prevenire e reprimere le violazioni economico-finanziarie nel comparto della previdenza e dell’assistenza, il Nucleo Speciale Spesa Pubblica e Repressione Frodi Comunitarie del Corpo ha sviluppato, sulla base dei dati forniti dall’Inps, un’analisi di rischio e coordinato una complessa attivita investigativa, denominata “Italians Out”, che ha portato all’individuazione ed interruzione di un diffuso sistema di percezione indebita della pensione sociale.

 

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button