fbpx
NeraNews in evidenzaPalermo

Truffa al servizio sanitario nazionale, due misure cautelari

Palermo – I carabinieri del NAS di Palermo, dopo le indagini coordinate dalla Procura di Marsala (TP) su un centro medico di riabilitazione, a Castelvetrano (Tp), accreditato e contrattualizzato con l’Asp di Trapani, hanno eseguito su ordine del gip due misure cautelari personali di divieto di dimora ed altrettante misure cautelari del divieto di esercitare attività imprenditoriali e uffici direttivi delle persone giuridiche e delle imprese per il periodo di un anno, nei confronti di R. C. e C.G. rispettivamente amministratore unico del centro medico e direttore sanitario. Sono accusati di truffa al servizio sanitario.

Le notifiche dei provvedimenti sono avvenute il 18 maggio scorso e rese note oggi.

Sono stati sequestrati preventivamente somme di denaro e beni patrimoniali sino alla concorrenza del valore della truffa, quantificata in circa 440 mila euro.

ansa
foto di repertorio

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button