fbpx
Nera

Trovata famiglia vittima del crollo del ponte, tra loro una bambina di 9 anni

Dopo tre giorni di ricerche, un’altra famiglia vittima del ponte Morandi è venuta alla luce.

La storia

Cristian Cecala, la moglie Dawna Munroe e la loro bambina di 9 anni, Kristal, sono stati rinvenuti tra le macerie dai vigili del fuoco. Si attende ancora il riconoscimento ufficiale ma dai numerosi indizi, purtroppo, le vittime sembrerebbero proprio loro.

Cristian Cecala, 42 anni aveva conosciuto  la moglie Dawna in Giamaica dove era sbocciato il loro amore ed era nata la loro bambina. Poi la famiglia si era trasferita ad Oleggio, in provincia di Novara. Qui Cristian lavorava negli uffici della Dhl.

Martedì anche questa allegra famiglia era in procinto di iniziare qualche giorno di vacanza.  Si sarebbero dovuti imbarcare per l’isola d’Elba intorno alle 17, ma lì non sono mai arrivati. Solo il continuo e instancabile lavoro dei soccorritori ha permesso di trovare i corpi dei tre dispersi. Ne rimangono solo due da ritrovare, per il momento.

La Hyundai sotto i calcinacci e le schegge di cemento corrisponde alla macchina su cui viaggia la famiglia piemontese. Dopo esser precipitata, la vettura è stata schiacciato da un blocco di cemento del pilone.

Il giorno dei funerali verrà proclamato lutto cittadino. È questa la decisione del sindaco di Oleggio, Massimo Marcassa.

EG.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button