fbpx
CronacheNews

Treni FCE: arrivano i mezzi, ma restano i problemi

Treni FCE: cambiano i mezzi, ma restano i problemi: in primis in alcune fermate gli ascensori non sono accessibili ai disabili.

Per la cronaca è arrivato oggi al porto di Catania il nuovo treno FCE, denominato “Vulcano”.

Questo treno è dotato di aria condizionata, telecamere di videosorveglianza, presa elettrica a 220 volt e alloggiamento per le bici. Inoltre, a quanto pare, il treno può raggiungere una velocità di circa 120 chilometri all’ora ed è conforme agli standard di emissione dei gas di scarico con bassi consumi di carburante.

Abbiamo parlato di velocità, spesso ci si dimentica però del fatto che il problema principale dei treni  FCE sono i ritardi dovuti alle coincidenze.

Questi ritardi sono dovuti quasi unicamente al fatto che i treni FCE, in particolar modo nella tratta Adrano-Paternò, viaggiano su linee ferroviarie a binario unico.

La tratta Paternò-Adrano, ormai in buona parte completata, sarà “per sempre” a binario unico, in molti si chiedono il perché di questa scelta; non siamo ingegneri, neanche maghi, ma è logico ipotizzare che la scelta del binario doppio avrebbe salvaguardato i passeggeri dei treni FCE da quei “ritardi perenni” logoranti per chi viaggia ogni giorno.

Un’altra delle caratteristiche del modello “Vulcano” è quella di avere al proprio interno servizi igienici per disabili, ma, a proposito di disabili…

Nella stazione FCE di Adrano-Cappellone l’ascensore non è accessibile dall’esterno. La scelta, seppur supportata da motivazioni razionali (la stazione FCE di Adrano-Cappellone è stata vandalizzata in passato), senz’altro lascia qualche perplessità. In sintesi, i disabili che devono prendere il treno in questa stazione  sono costretti a prenderlo nella stazione successiva, la stazione Adrano-Centro, che dista un paio di chilometri dalla stazione Adrano-Cappellone. Una soluzione per i disabili ci sarebbe, ovvero farsi dare le chiavi dell’ascensore, ma per fare questo dovrebbero pur sempre  andare nella stazione Adrano-Centro, visto che nella stazione di Cappellone non c’è biglietteria.

foto obiettivoadrano

Tags
Mostra di più

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.