fbpx
CronacheNews

Treni del gol: daspo per Pulvirenti e Cosentino

Mentre a Roma si sta svolgendo il processo sportivo che deciderà il futuro del Calcio Catania, nella sede etnea la giustizia amministrativa fa il suo corso.

Il Questore di Catania, a seguito delle vicissitudini giudiziarie che hanno visto protagonisti, a vario titolo, i vertici della società Calcio Catania nonché numerosi altri personaggi tutti orbitanti nel mondo del calcio, ha adottato il provvedimento di “Divieto di accesso ai luoghi ove si svolgono manifestazioni sportive” (Daspo) a carico di  Antonino Pulvirenti e Pablo Gustavo Cosentino, rispettivamente Presidente ed Amministratore delegato del Calcio CATANIA.

A pesare su questa decisione il malcontento registrato in seno alla tifoseria locale. “ Si ritiene -spiega il questore- che la semplice presenza di Pulvirenti, negli impianti sportivi ove si esibisce la squadra del Catania Calcio, possa rappresentare un concreto pericolo per l’ordine e la sicurezza pubblica di quei luoghi”

Il provvedimento interdittivo trova pieno fondamento nel reato di associazione per delinquere finalizzata alle frodi sportive, reato contestato dalla locale Procura della Repubblica, ed introdotto dall’art. 2 del D.L. 119/2014 che, nello specifico, modifica per l’appunto l’art. 6 comma 1 della L. 401/89 (norma di carattere generale che consente al Questore l’emissione del provvedimento del Divieto di accesso ai luoghi dove si svolgono manifestazioni sportive), con il seguente inciso: “… nei confronti delle persone che risultano denunciate o condannate anche con sentenza non definitiva nel corso degli ultimi cinque anni per … uno dei delitti contro l’ordine pubblico … di cui al libro II, titolo V …” (ambito normativo che compendia la fattispecie di cui all’art. 416 C.P.).

Per quanto riguarda  Fernando Antonio Arbotti, Daniele Delli Carri,  Piero Di Luzio, Giovanni Luca Impellizzeri,  Fabrizio Milozzi, tuttora sottoposti agli arresti domiciliari, è stato dato “l’avvio del procedimento amministrativo”, propedeutico all’emissione di analogo provvedimento di DASPO.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker