fbpx
Cronache

Trecastagni: sputa e picchia l’ex compagna pretendendo la casa e il figlio

Trecastagni: arrestato un 26enne di Pedara per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali. L’uomo, è stato denunciato da una giovane donna, di 23 anni, madre di un bimbo di 4, che chiama l’operatore del 112, allarmata dalle continue minacce dell’ex compagno, nonché dai tentativi di quest’ultimo di sfondare la porta. All’arrivo delle forze dell’ordine, l’appartamento appare completamente devastato con mobilio rotto e la stessa giovane, in evidente stato confusionale, trasportata poi al pronto soccorso dell’ospedale di Acireale. La vittima, riporta una “algida alla scapola destra”.

Dal 2011 continui tradimenti e comportamento violento nei confronti della compagna

L’attività info-investigativa, ha portato a galla i retroscena della complessa quanto terribile vicenda. Infatti, il malvivente già dall’inizio della relazione sentimentale, nel 2011, e nel periodo della successiva convivenza era solito tradire la compagna e avere comportamenti violenti e vessatori. La donna, inoltre, ometteva di denunciarlo per evitargli problemi giudiziari. Nonostante ciò, il pedarese, si era allontanato dalla casa, allacciando una nuova relazione amorosa, ma pretendeva con lui la presenza del figlio. Pertanto, si era presentato presso l’abitazione della vittima intimandole di lasciare la casa a lui, al bambino e alla nuova compagna. La giovane, confortata dalla presenza dei nonni e della sorella gli apre la porta ma riceve solo sputi, pugni e distruzione di ogni cosa, all’interno dell’abitazione. I militari, dopo aver riscontrato le dichiarazioni della ragazza, si recano presso l’abitazione dell’ex compagno che è posto, tutt’ora, agli arresti domiciliari.

G.G.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker