fbpx
CronachePrimo Piano

Travasano illegalmente 30 mila litri di gasolio: maxi sequestro e 4 arresti

Contrabbando di gasolio alla zona industriale di Catania: beccate quattro persone intente ad effettuare il travaso di gasolio agricolo di provenienza illecita su un autoarticolato frigorifero. Il mezzo conteneva ben   21 serbatoi cubici della capacità di 1000 Litri cadauno.

Il gasolio rinvenuto, destinato originariamente per l’impiego in agricoltura era in realtà pronto per essere impiegato per l’alimentazione di autocarri. Quest’ultimi destinati al trasporto merci da parte di un imprenditore acese titolare di una ditta di trasporti con mezzi pesanti. Il gasolio per uso agricolo, soggetto ad un prezzo minore, avrebbe garantito un illecito risparmio sull’acquisto del carburante utilizzato per la propria attività. Il gasolio agricolo sottoposto a sequestro è pari a 22.450 litri. Sottoposti a sequestro anche le 2 autocisterne e l’autoarticolato frigorifero contenente i 21 serbatoi cubici.

Per i 4 arrestati ricorre l’ipotesi delittuosa aggravata di sottrazione al pagamento dell’accisa.

La scoperta

I soggetti si trovavano all’interno di un’autorimessa isolata situata nella zona industriale di Catania quando i Finanzieri li hanno scoperti.  Contestualmente, presso la stessa autorimessa, gli operanti individuavano una ulteriore autocisterna contenente Lt. 7.500 di gasolio autotrazione. Il proprietario non ha esibito alcuna documentazione legittimante la provenienza e la detenzione dello stesso. Pertanto si è proceduto al sequestro anche del menzionato mezzo e del prodotto energetico contenuto. Sull’uomo pende infatti una denuncia per sottrazione al pagamento dell’accisa e irregolarità nella circolazione di prodotti energetici.

L’area utilizzata per l’illecito travaso del carburante risultava priva di sistemi e dotazioni antincendio. Dunque assolutamente non a norma con le prescrizioni di legge relative alla sicurezza dei luoghi di lavoro.

All’atto dell’intervento, i militari avevano modo di rilevare che i 4 responsabili catanesi avevano quasi ultimato il trasbordo di 4 delle 21 dei serbatoi cubici in plastica della capacità di 1.000 litri ciascuna, posizionati in una gabbia ferrata.  L’artigianale sistema di collegamento era alimentato dal motore delle stesse autocisterne ed era collegato a un apparato conta-litri.

Denunciati i 5 soggetti responsabili per il reato di contrabbando di prodotti energetici. Adesso i “furbetti” rischiano la reclusione anche fino a 5 anni oltre ad una multa di importo pari a dieci volte il valore dell’imposta evasa.

E.G.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker