fbpx
Cronache

Trasporto Pubblico Locale, Asstra Sicilia “Ci aspettiamo concretezza dal Governo”

Dopo il ripristino dei finanziamenti per il 2018 e l’annuncio di quelli per il prossimo triennio, Asstra Sicilia si aspetta concretezza dal governo Musumeci.

«Vigileremo sul rispetto degli impegni presi dal governo regionale e dunque sul mantenimento del livello dei corrispettivi per gli oneri di servizio indispensabili al funzionamento del Trasporto Pubblico Locale in Sicilia, non solo per l’anno che volge ormai al termine ma anche per il triennio 2019-2021», dichiara Claudio Iozzi presidente di Asstra Sicilia, all’inizio della settimana che vedrà il governo della Regione impegnato nell’emanazione, da parte della giunta, dei documenti economico finanziari che andranno, subito dopo, al vaglio del Parlamento siciliano.

«Siamo certi che gli impegni assunti dall’assessore Falcone durante l’assemblea Asstra tenuta il 30 novembre nella sede dell’Amt di Catania saranno mantenuti – conclude Massimo La Rocca, segretario generale di Asstra Sicilia – ma saremo, come sempre, pronti a denunciare e contrastare eventuali intoppi, rallentamenti o incidenti di percorso che possano mettere a rischio i servizi essenziali del Trasporto Pubblico Locale (TPL). Auspichiamo che non si arrivi all’esercizio provvisorio del bilancio regionale o che lo stesso, se inevitabile, preveda in ogni caso già da subito i correttivi ai tagli previsti nell’ultimo triennale, viceversa sarebbe da considerare seriamente a rischio il futuro del settore. Ci attendiamo fatti concreti dopo le promesse».

EG.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker