fbpx
EventiLifeStyle

Torna il Popupmarket al Sal

Nel gergo giovanile si dice “stare sempre sul pezzo”, ed è proprio quello che Pop Up Market Sicily fa puntualmente evento dopo evento. Mantenendo lo stile che ne ha fatto un’icona, ma cambiando di volta in volta approccio con il pubblico e location, il bazar più cool del sud Italia fa il suo ingresso nel nuovo anno con un nuovo progetto e una nuova cornice. Arriva infatti questo weekend il GarageSAL(e), il neonato in casa Pop Up Market Sicily, pronto a stupire ed esaltare gli affezionati dell’evento e non solo.

Una tre giorni di shopping, musica e buon cibo, all’interno di uno degli spazi più affascinanti della città : il SAL – Spazio Avanzamento Lavori in Via Indaco 23 (Via Raffineria). La vecchia raffineria catanese, risorta a borgo creativo, ospiterà infatti makers e vintage sellers, manufatti dal sapore avanguardista o retrò, le mostre d’arte con Emanuela Di Bella in “FACES”, Francesco Molino e Salvo Puccio in “A” Sant’Agata 2017 e Adriana Tomaselli in “u cori ndo zuccuru” e quel sapore d’ispirazione underground che si fonderà con l’evento.

Un’edizione chiaramente dedicata all’amore, quella che partirà il 10 Febbraio, dalle 19.00 alle 00.30 , per continuare l’11 Febbraio dalle 18.00 alle 00.30. La giornata conclusiva, quella del 12 Febbraio, come di consuetudine regalerà un intera domenica all’insegna della “festa” targata Pop Up. Un contenitore di “vita” concentrato in tre giorni di vintage, handmade, music, art, Food&Drink. Immancabile l’area dedicata ai più piccoli, con i laboratori di disegno ed il PopUp(baby)Market, uno spazio tutto dedicato ed allestito, affinché anche i bambini possano esprimere la loro vocazione da sellers!

Ma Pop Up Market Sicily è anche attivo sul fronte sociale, e per l’occasione ospiterà la onlus AgriSocial, un progetto di agricoltura sociale che si propone di creare economia legale, trasparente e sostenibile a Librino.
Il progetto è stato pensato e ideato dalla Mosaico Cooperativa Sociale e dalla Fondazione Ebbene, con la partnership del Comune di Catania, che fornisce la concessione dei terreni in questione, e di Confagricoltura Catania, che fornische il “know how”. Sarà possibile devolvere una quota simbolica di 5 euro ma se voleste già da oggi sostenere il progetto è già attiva una campagna di crowdfunding sociale al seguente sito web, all’indirizzo http://www.laboriusa.com/campaigns/agrisocial-librino/

Novità dell’evento, la presenza di una Social ROOM, area dedicata ai social, coadiuvata dalla redazione di SudLook.it, giornale online di cultura, costume, moda e tendenze, media partner dell’evento, che avrà una piattaforma attiva e collocata all’interno del market. Si può essere più sul pezzo di così?…

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button