Cronache

Terremoto Santo Stefano, arriva la conta dei danni

Senza sosta procede il grande lavori dei tecnici incaricati di verificare le abitazioni danneggiate dal sisma di  magnitudo 4.8 verificatosi nel giorno di Santo Stefano. Infatti, sono salite a 4.733 le richieste di sopralluoghi di cui 1.265 sono state già effettuate.

La conta dei danni

Al momento i dati non sono particolarmente rassicuranti: le case inagibili sono 338, parzialmente agibili 337 e 590 agibili.

Delle 47 scuole controllate, 38 risultano agibili, 7 parzialmente inagibili, due non agibili. Mentre, rimane fisso il numero degli sfollati: 1.096 persone. Di questo gran numero, 300 quelli che hanno fatto ricorso a sistemazioni autonome e 794 quelli ospitati in alberghi convenzionati con la Regione siciliana. Solo due, invece, i cittadini ospitati in strutture pubbliche.

E.G.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.