fbpx
CronacheNewsNews in evidenza

Terme di Acireale: si dimette Luigi Bosco. Nominato il nuovo commissario liquidatore

Alle terme regionali di Acireale bisogna registrare le dimissioni del commissario liquidatore uscente Luigi Bosco. Voluto dal presidente della regione Sicilia Rosario Crocetta subito dopo la sua elezione nell’ottobre 2012, l’ingegnere Bosco durante il suo incarico, soprattutto negli ultimi tempi ha dovuto fare fronte a parecchie emergenze per mantenere aperto ciò che resta delle terme acesi, le quali nella scorsa primavera hanno visto l’aggravamento della propria situazione debitoria dovuta all’incapacità dell’ente regionale siciliano di soddisfare il credito vantato dall’azienda di erogazione dell’energia elettrica.

Inoltre, a complicare ulteriormente la vicenda ci sono le richieste delle banche, le quali sono creditrici di diversi milioni di euro nei confronti delle terme regionali. A tal proposito, alcuni giorni fa, lo scorso 1 ottobre, si è aperta l’udienza di contenzioso con la banca Unicredit; quest’evento rappresenta l’inizio dell’iter burocratico che porterà alla vendita all’asta di alcuni immobili di proprietà termale, fra cui l’ex albergo Excelsior Palace. Assessore ai lavori pubblici nel comune di Catania, l’ingegner Luigi Bosco ha lasciato l’incarico di commissario liquidatore attraverso una lettera inviata a Crocetta in cui spiega di non poter più svolgere questo compito perchè non è stato messo nelle condizioni di poter continuare a garantire i servizi e le attività termali. Questo gesto rappresenta un’ennesima dimostrazione della complessa situazione in cui versano da anni le terme di Acireale, un patrimonio che attualmente si trova nel degrado e nell’abbandono più totale, ma che fino a qualche decennio fa era considerato come uno dei simboli della città delle cento campane.

Archiviate le dimissioni di Bosco, la regione ha già provveduto a nominare il nuovo commissario liquidatore delle terme di Acireale. La scelta è ricaduta sull’avvocato catanese Gianfranco Todaro, il quale avrà il delicato compito di traghettare le terme di Acireale in questa fase di transizione, sempre in attesa della pubblicazione del bando di assegnazione ai privati per quanto riguarda la gestione delle terme di Acireale.

Mostra di più

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button