fbpx
CronacheMafiaMultimediaNews

Tentato omicidio di San Giovanni La Punta, l’autore è un disabile VIDEO

Pur di fargliela pagare era disposto a tutto. PAPPALARDO Filadelfo, (cl.1972), già sottoposto al regime della detenzione domiciliare per reati in materia di armi ed affetto da una grave patologia che lo costringe alla sedia a rotelle, è accusato di essere l’esecutore del tentato omicidio di Francesco Pistone, avvenuto la sera del 15 gennaio a San Giovanni La Punta (v.link).

Il motivo di tale furia non è un fatto di mafia ma d’amore. Pistone, infatti, sarebbe stato il rivale d’amore. Pur di punirlo, Pappalardo si sarebbe anche iniettato della morfina per superare il dolore procurato dal suo handicap e raggiungere, infine, al luogo della sparatoria vicino a casa sua.

Ad incastrarlo alcune immagini di video sorveglianza. Durante la perquisizione in casa, gli agenti di polizia hanno trovato uno scaldacollo di colore nero tagliato in varie parti, un paio di jeans tagliati e un cappellino di colore nero recante una scritta bianca anch’esso tagliato, del tutto compatibili con le immagini dell’autore del tentato omicidio.

 

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker