fbpx
Cronache

Tenta di strangolare la moglie davanti il figlio di 16 mesi: arrestato romeno

Ha tentato di strangolare la moglie davanti agli occhi terrorizzati del figlioletto di 16 mesi. 

Follia pura a Giarre, dove in piena notte è giunta una telefonata al 112 NUE da parte di una 34enne che lamentava delle violenze subite dal marito. I militari hanno raggiunto l’abitazione in questione dove, proprio in quel momento, hanno notato un uomo a petto nudo che stava scavalcando il muro di recinzione.

Ovviamente insospettitisi, hanno bloccato l’uomo non appena era arrivato in strada chiedendogli il motivo dell’insolito comportamento alle 03:00 del mattino. E poiché quest’ultimo asseriva di essere uscito in tal modo perché la serratura della porta era guasta. Hanno così bussato e, ad aprire l’ingresso dell’abitazione è stata la donna che ha puntato il dito contro il compagno reiterando le sue accuse già formulate telefonicamente.

Il capretto della discordia

In particolare, si è appreso, che i due coniugi avevano avuto un diverbio poiché l’uomo aveva scuoiato un capretto in cucina sporcando l’intera abitazione di sangue. Questo ha provocato una reazione inusitata dell’uomo che, davanti al figlioletto di appena 16 mesi, ha tentato di strangolarla. Non soddisfatto l’aveva presa a schiaffi, provocandole inoltre un taglio al fianco. Lesioni successivamente refertate dai medici del pronto soccorso di Acireale.

Effettivamente i militari, riscontrando, oltre all’animale scuoiato nel lavandino della cucina, i segni dell’avvenuta aggressione. Così l’uomo è finito in manette: adesso, si trova relegato agli arresti domiciliari in casa della madre.

E.G.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker