fbpx
Nera

Tenta di comprare smartphone con bancanote false, preso 23enne ad Acireale

Ha cercato di comprare uno smartphone con dei soldi falsi, ma il suo affare è andato male.

I poliziotti della sezione investigativa del Commissariato di Acireale, il 26 ottobre, hanno denunciato in stato di libertà il pregiudicato P. L., di anni 23, nella flagranza di reato di truffa e spendita di banconote false ai danni di un privato cittadino.

L’inserzione online e la truffa

Il giovane pregiudicato, secondo la ricostruzione dei fatti, avrebbe notato lo smartphone attraverso l’inserzione presente in un sito internet. Una volta contattato il venditore, il 23enne avrebbe fissato con lo stesso un appuntamento per il tardo pomeriggio dello stesso giorno presso il parcheggio del “Mc Donald” di Acireale. Nel luogo prefissato, P. L. ha concluso l’acquisto versando la somma di 600 euro in 12 banconote da euro 50.

La vittima però si è accorta solo poco dopo della falsità delle banconote. Così ha provato a bloccare il giovane  che, nel frattempo, si era già allontanato a bordo di un’utilitaria a noleggio.  Grazie al tempestivo intervento di un equipaggio della polizia, è stato possibile bloccare in tempo il truffatore e recuperare lo smartphone acquistato.

P. L., è stato condotto presso gli Uffici di Polizia per essere deferito all’autorità giudiziaria competente nella flagranza di reato. Il 23enne, inoltre, annovera già precedenti di polizia per lesioni personali. Alla vittima è stato restituito il cellulare, mentre le banconote false sono state sequestrate e poste a disposizione del magistrato inquirente.

EG.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button