CronachePrimo Piano

Teatro Bellini, Pappalardo: “Ripristineremo finanziamenti”

L'assessore regionale al Turismo rassicura sul paventato rischio chiusura dell'ente lirico catanese

“Cercheremo di ripristinare i finanziamenti per il Teatro Massimo Bellini di Catania. Già da oggi pomeriggio ci impegneremo in questo senso”. A rassicurare su un tema che sta rimbalzando su tutti i giornali cittadini è direttamente Sandro Pappalardo, assessore regionale al Turismo della giunta Musumeci.

“Il problema del Teatro Massimo Bellini – continua Pappalardo – è lo stesso di tutti gli altri teatri, ma è giusto aiutarli. L’ha già dichiarato il presidente della Regione e posso certamente confermarlo”. La psicosi chiusura si è diffusa velocemente dopo le modifiche alla Finanziaria 2018 che prevedevano altri 80 milioni di tagli, due di questi relativi proprio al Bellini di Catania.

“Non mettiamo il teatro nel calderone dei tagli alla Cultura” è stato l’appello del sindaco e presidente del consiglio d’amministrazione del teatro lirico Enzo Bianco, a cui si è unito anche il candidato del centrodestra Salvo Pogliese. La preoccupazione dei sindacati e degli esponenti politici locali è tutta concentrata in un numero: 250. Tanti sono i dipendenti regionali del Teatro Bellini che, in caso di collasso, rischierebbero il posto.

Il Massimo di Catania, infatti, non essendo un ente lirico nazionale, non può attingere ai finanziamenti statali, come fa invece quello di Palermo. Dunque, i costi relativi agli stipendi dei dipendenti ricadono quasi interamente sulle tasche della Regione.”Il contributo regionale – ha sottolineato Bianco – serve esclusivamente al pagamento degli stipendi del personale, visto che il Bellini dal punto di vista delle produzioni da alcuni anni si sostiene da sè”.

“Comprendiamo bene come la Regione Siciliana si stia trovando in una situazione di asfissia finanziaria storicamente mai vissuta prima”, ha commentato Salvo Pogliese, “con una esiguità di risorse con cui fare drammaticamente i conti ogni giorno. Ovvio però come nel caso del Bellini, l’istituzione culturale in assoluto più importante della nostra città, sia opportuno che il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, e l’assessore allo Spettacolo, Sandro Pappalardo, per inciso entrambi catanesi e sempre sensibili ai temi della cultura, facciano il massimo sforzo per evitarne la crisi”.

Dunque, rischio suicidio evitato? Secondo quanto dichiarato dell’assessore Pappalardo, pare proprio di sì.

Tags
Mostra di più

Serena Di Stefano

Versatile, volubile e più frizzante della Citrosodina, se fossi un sapore sarei di certo il sale: piacevole solo se a piccole dosi. Orientamento religioso-ideologico-politico-culturale: Pier Paolo Pasolini. Laureata in Lettere Moderne e specializzata in Editoria e Scrittura, ho fatto due scelte che mi ero detta “non avrei mai compiuto”: tornare a Catania e fare giornalismo. A occhio e croce, il mio vocabolario fatica a legittimare le parole “mai” e “sempre”, per tutto il resto però c’è il “Sinonimi e contrari” sul comodino. Promemoria per la scrittura: scrivere soltanto notizie vere, utili e imparziali. Promemoria per la vita: sorridere e ringraziare.

Potrebbe interessarti anche

Back to top button

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.