fbpx
CronachePrimo Piano

TBEX2020. Parere contrario in Commissione Speciale

TBEX2020. Il verbale della seduta della Commissione Speciale Tassa di Soggiorno del 13 settembre scorso, chiarisce la posizione dei componenti chiamati a esprimersi sul finanziamento comunale all’azienda californiana per l’evento previsto a Catania a marzo del 2020.

TBEX2020 verso il naufragio?

Si mette male per Mario Bucolo ma non per TBEX. O, almeno, così sembra. Nel corso della seduta in parola, infatti, a mettere dei paletti al produttore esecutivo di TBEX2020 a Catania è Nico Torrisi, componente della Commissione Speciale in qualità di Presidente di Federalberghi Catania.

Il veto su Mario Bucolo

Nel mese di agosto, dopo il sopralluogo di TBEX sostenuto dalla Camera di Commercio Sud Est Sicilia e del suo presidente, Pietro Agen, la giunta ha deliberato un atto di indirizzo per fissare l’appuntamento TBEX a marzo 2020. Un passaggio necessario per procedere con l’organizzazione del meeting di presunti travel blogger di fama mondiale e fotoamatori turistici. Partecipanti di cui si ignorano ancora i nomi, i volti e soprattutto il flusso di contatti collegati ai loro canali. Al momento, sono stati centellinati solamente alcuni relatori di cui, qualcuno, non vanta grande numero di follower.

Noto è invece il nome del produttore esecutivo di TBEX2020 a Catania, tale Mario Bucolo. Ed è proprio lui a essere trafitto dal primo paletto. Stando al verbale di commissione speciale, Nico Torrisi avanza la soluzione di affidare questo incarico a una figura istituzionale. In buona sostanza, l’organizzazione dell’evento, secondo Nico Torrisi, deve essere affidata a una figura che sia riconducibile al soggetto pubblico. Ovvero, al Comune di Catania.

Una proposta che avrà fatto drizzare le antenne ai vari dirigenti, funzionari e impiegati comunali. Gli stessi che per mera ironia della sorte (o disgrazia?) si sono imbattuti in questo “stravagante” personaggio. Nulla di strano se poi l’assessore Barbara Mirabella, più volte travolta dagli strali e dalle invettive di Mario Bucolo, abbia accolto di buon grado il suggerimento di Nico Torrisi.

Gli insulti di Mario Bucolo sui social media

Nemmeno si contano le frecciatine e gli insulti plateali del produttore esecutivo di TBEX2020.

Il ritardo rimproverato all’amministrazione nel non riuscire a portare avanti in via definitiva il progetto, Bucolo l’ha imputata a carenze di professionalità delle figure principali all’interno del Comune di Catania.

Anzitutto, l’allora Capo di Gabinetto Giuseppe Ferraro, costretto a dovere smentire Mario Bucolo e l’ufficio stampa del Comune per la gestione di Discover Catania.

Poi è toccato a Barbara Mirabella accusata di lassismo, passando per i funzionari e gli impiegati. Tutti responsabili, nessuno escluso, per Mario Bucolo. Come se TBEX2020 fosse primario ed essenziale rispetto alle necessità di una città in dissesto. Una città che deve ottemperare ai suoi obblighi istituzionali e ai servizi fondamentali per i cittadini.

Perciò, attraverso il suo profilo Facebook, Mario Bucolo, di fatto, si è dato da solo la zappa sui piedi. E a poco sono valsi i post che in apparenza lo davano per ravveduto.

In più – ciliegina sulla torta – il post di autocommiserazione. Secondo Bucolo, una “manina” esterna avrebbe sabotato l’organizzazione dell’evento. Una “manina”… in odor di mafia secondo il produttore esecutivo di TBEX2020.

TBEX2020 Mario Bucolo

 

 

I conti non tornano, l’avvocatura comunale riscrive il contratto

La seconda osservazione di Nico Torrisi è sull’importo di 48.500 euro che il Comune investirà per TBEX2020. Considerata la complessità del contratto proposto da TBEX al Comune di Catania e gli oneri di spesa complessivi che si aggirano intorno i 180 e i 200mila euro. Tenuto conto poi delle clausole contrattuali dell’azienda californiana, i dubbi sollevati sono legittimi. Nel caso in cui il Comune di Catania insieme agli (ancora ipotetici) sponsor non riuscissero a coprire le spese, chi corrisponderà i pagamenti dei servizi?

È così che entra in gioco l’avvocatura comunale. Per prima cosa avrà lavorato a salvare la faccia al sindaco Salvo Pogliese, colto da uno spropositato slancio d’entusiasmo, e non offrire alcun margine a possibile danno erariale. Quindi, è stato redatto un nuovo contratto da sottoporre a TBEX.

Adesso la situazione si capovolge. Sebbene il Comune di Catania continui a manifestare l’intenzione di portare avanti TBEX2020 senza Mario Bucolo, la società californiana accetterà tutte le condizioni avanzate dal Comune? Si aprono le scommesse.

Tags
Mostra di più

Debora Borgese

Non ricordo un solo giorno della mia vita senza un microfono in mano. Nata in una famiglia di musicisti da generazioni, non potevo non essere anche io cantante e musicista. Ma si registrano nomi di rilievo anche tra giornalisti e critici letterari, quindi la penna è sempre in mano insieme al microfono. Speaker radiofonica per casualità, muovo i primi passi a Radio Fantastica (G.ppo RMB), fondo insieme a un gruppo di nerd Radio Velvet, la prima web radio pirata di Catania e inizio a scrivere per Lavika Web Magazine. Transito a Radio Zammù, la radio dell'Università di Catania, e si infittiscono le collaborazioni con altre testate giornalistiche tra le quali Viola Post e MuziKult. Mi occupo prevalentemente di politica, inchieste, arte, musica, cultura e spettacolo, politiche sociali e sanitarie, cronaca. Diplomata al Liceo Artistico in Catalogazione dei Beni Culturali e Ambientali - Rilievo e restauro architettonico, pittorico e scultoreo, sono anche gestore eventi e manifestazioni, attività fieristiche e congressuali. Social media manager e influencer a detta di Klout. Qualche premio l'ho vinto anche io. Nel 2012, WILLIAM SHARP CONTEST “Our land: problems and possibilities, young people’s voices” presentando lo slip stream “I go home. Tomorrow!” Nel 2014, PREMIO DI GIORNALISMO ENRICO ESCHER: mi classifico al 2° posto con menzione speciale per il servizio sulla tecnica di cura oncologica protonterapica e centro di Protonterapia a Catania. Nel 2016, vince il premio per il miglior programma radiofonico universitario 2015 "Terremoto il giorno prima. Pillole di informazione sismica" al quale ho dato il mio contributo con il servizio sul terremoto in Irpinia. Ho presentato un numero indefinito di eventi musicali, tra i quali SONICA di Musica e Suoni, e condotto dirette radiofoniche sottopalco per diverse manifestazioni musicali come il Lennon Festival, moda e concorsi di bellezza. Ho presentato diversi libri di narrativa e politica, anche alla Camera dei Deputati. Ho redatto atti parlamentari alla Camera, Senato, Assemblea Regionale Siciliana e mozioni al Comune di Catania. Vivo per la musica. Adoro leggere. Scrivo per soddisfare un bisogno vitale. La citazione che sintetizza il mio approccio alla vita? Dai "Quaderni di Serafino Gubbio operatore" di L. Pirandello: "Studio la gente nelle sue più ordinarie occupazioni, se mi riesca di scoprire negli altri quello che manca a me per ogni cosa ch'io faccia: la certezza che capiscano ciò che fanno".

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker