fbpx
CronachePrimo Piano
Trending

TBEX. Ferraro smentisce Mario Bucolo e l’ufficio stampa del Comune di Catania

Discover Catania non è un profilo ufficiale del Comune

TBEX Europe 2020. Ancora in dubbio – e con tutte le ragioni del caso per l’amministrazione comunale – l’adesione all’evento. Intanto, la questione aperta sulla regolarità dei profili social Discover Catania associati al Comune, gestiti da personale esterno all’Ente, si chiude con una smentita ufficiale del Capo di Gabinetto del Sindaco Salvo Pogliese, il dott. Giuseppe Ferraro.

TBEX Europe 2020 e Discover Catania. La segnalazione di Assostampa

Non sono passati in sordina i post pubblicati da Mario Bucolo, produttore esecutivo di TBEX Europe 2020. E tanto meno il comunicato diramato dall’Ufficio stampa del Comune che confermava la versione del catanese trapiantato a Londra.

Il sindacato dei giornalisti – su nostro sollecito – ha infatti inoltrato una richiesta di chiarimenti al Comune relativamente al profilo Discover Catania che, come osservato nelle scorse settimane, riporta il logo della Città di Catania. Inoltre, nella descrizione e informazioni dei contenuti, fa riferimento a un profilo a carattere istituzionale pubblico.

L’annuncio ufficioso pubblicato sul profilo personale del produttore esecutivo di TBEX 2020 nel capoluogo etneo, sembrava una vera e propria fake news. Una fantasia dettata da ignoranza rispetto al codice e approssimazione che, come detto, trovava conferme dal comunicato diramato dall’ufficio stampa del Comune di Catania.

Oggetto del chiarimento del sindacato, la gestione del profilo dai caratteri istituzionali Discover Catania affidato da TBEX, nella persona di Mario Bucolo, in modo diretto e senza bando a un’addetta non iscritta all’albo dei giornalisti, in violazione della L.150/2000, tale Cinzia Costanzo.

Il dott. Ferraro smentisce Mario Bucolo e l’Ufficio Stampa del Comune di Catania

Il Comune di Catania non ha commesso nessuna infrazione. Semplicemente, il profilo che forzatamente si vorrebbe imporre nell’immaginario collettivo come ufficiale e di riferimento in ambito turistico a Catania, non è del Comune ma di TBEX.

TBEX Mario Bucolo

A scriverlo nero su bianco senza lasciare scampo a dubbi è il capo di Gabinetto del Sindaco, il dott. Giuseppe Ferraro in risposta ad Assostampa. “L’unica pagina Facebook ufficiale dell’Ente è quella Comune di Catania gestita da personale dipendente del Comune”.

Il dott. Ferraro conferma inoltre che ancora non è stata siglata la convenzione con la società californiana.
Che TBEX Europe 2020 a Catania sia destinato a naufragare? D’altronde, le alternative al progetto proposto sarebbero infinite. E da non sottovalutare poi le ingerenze al progetto spifferate dai rumors di Palazzo.

Tags
Mostra di più

Debora Borgese

Non ricordo un solo giorno della mia vita senza un microfono in mano. Nata in una famiglia di musicisti da generazioni, non potevo non essere anche io cantante e musicista. Ma si registrano nomi di rilievo anche tra giornalisti e critici letterari, quindi la penna è sempre in mano insieme al microfono. Speaker radiofonica per casualità, muovo i primi passi a Radio Fantastica (G.ppo RMB), fondo insieme a un gruppo di nerd Radio Velvet, la prima web radio pirata di Catania e inizio a scrivere per Lavika Web Magazine. Transito a Radio Zammù, la radio dell'Università di Catania, e si infittiscono le collaborazioni con altre testate giornalistiche tra le quali Viola Post e MuziKult. Mi occupo prevalentemente di politica, inchieste, arte, musica, cultura e spettacolo, politiche sociali e sanitarie, cronaca. Diplomata al Liceo Artistico in Catalogazione dei Beni Culturali e Ambientali - Rilievo e restauro architettonico, pittorico e scultoreo, sono anche gestore eventi e manifestazioni, attività fieristiche e congressuali. Social media manager e influencer a detta di Klout. Qualche premio l'ho vinto anche io. Nel 2012, WILLIAM SHARP CONTEST “Our land: problems and possibilities, young people’s voices” presentando lo slip stream “I go home. Tomorrow!” Nel 2014, PREMIO DI GIORNALISMO ENRICO ESCHER: mi classifico al 2° posto con menzione speciale per il servizio sulla tecnica di cura oncologica protonterapica e centro di Protonterapia a Catania. Nel 2016, vince il premio per il miglior programma radiofonico universitario 2015 "Terremoto il giorno prima. Pillole di informazione sismica" al quale ho dato il mio contributo con il servizio sul terremoto in Irpinia. Ho presentato un numero indefinito di eventi musicali, tra i quali SONICA di Musica e Suoni, e condotto dirette radiofoniche sottopalco per diverse manifestazioni musicali come il Lennon Festival, moda e concorsi di bellezza. Ho presentato diversi libri di narrativa e politica, anche alla Camera dei Deputati. Ho redatto atti parlamentari alla Camera, Senato, Assemblea Regionale Siciliana e mozioni al Comune di Catania. Vivo per la musica. Adoro leggere. Scrivo per soddisfare un bisogno vitale. La citazione che sintetizza il mio approccio alla vita? Dai "Quaderni di Serafino Gubbio operatore" di L. Pirandello: "Studio la gente nelle sue più ordinarie occupazioni, se mi riesca di scoprire negli altri quello che manca a me per ogni cosa ch'io faccia: la certezza che capiscano ciò che fanno".

Potrebbe interessarti anche

Back to top button

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.