fbpx
CronacheNewsSenza categoria

Sul pignoramento dei beni comunali: la società smentisce Girlando

“Le dichiarazioni dell’amministrazione sono contraddittorie: non si comprende, anche in relazione alla tutela degli interessi dei cittadini catanesi, il perché sia stata formulata una proposta transattiva se invece si pensa di vincere il ricorso in Appello”.

La società Europea 92  S.p.A.  ha deciso di intervenire pubblicamente per smentire le affermazioni che l’assessore del Comune di Catania Giuseppe Girlando avrebbe fatto ad alcuni organi di stampa.

L’assessore  avrebbe motivato  il mancato  pagamento del debito da parte del Comune adducendo che l’impresa non ha fornito  garanzie che, in caso di sentenza di secondo grado favorevole all’Ente, consentirebbero all’ Amministrazione di recuperare le somme eventualmente anticipate. Si è sostenuto inoltre che la Europea 92 avrebbe rifiutato una proposta di transazione.

Secondo la Società  tali dichiarazioni  si ravvisano contraddittorie,  non si comprende infatti come vi sarebbe la volontà di pagare transattivamente delle somme salvo poi  recuperarle in seguito e che  non corrisponde a verità il fatto che la Europa 92 non svolga attività, così come sostenuto nelle presunte dichiarazioni dell’assessore.

Il dato certo è che se il Comune di Catania proseguirà a non pagare il  suo debito, questo continuerà a crescere in modo esponenziale per interessi e spese legali.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker