fbpx
CronachePrimo Piano

Stromboli: dopo l’Etna, cenere e lapilli

In questi istanti, un’intensa attività stromboliana si sta verificando alla base meridionale del Nuovo Cratere di Sud-Est verso Serra Giannicola.

Secondo gli esperti, questa potente eruzione é causata dall’apertura di una “fessura eruttiva“. L’ attività stromboliana, inoltre, si è estesa anche verso la Bocca Nuova e al Cratere di Nord-Est.

«Le reti geodediche Gps e clinometriche – sottolinea l’Ingv – mostrano vistose deformazioni dell’area sommitale».

Massima attenzione dunque a Stromboli: il Dipartimento della Protezione Civile,infatti, ha disposto il passaggio di livello di allerta da “verde”, che corrisponde all’attività ordinaria, al livello “giallo”.

Dopo l’Etna, si aggiunge anche Stromboli: l’attività quasi parallela confermerebbe l’ipotesi di un qualche legame tra i due vulcani.

E.G.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button