fbpx
ArteLifeStyle

“Stop- Arte e detenzione”, in vendita le opere dell’Istituto Penale per Minorenni di Catania

Si è conclusa con grande partecipazione la mostra espositiva online delle opere realizzate dai ragazzi ristretti dell’Istituto Penale per Minorenni Bicocca di Catania.

La mostra, inserita sulle piattaforme Facebook e Instagram prende il nome di “Stop – arte e detenzione” ed è stata organizzata dall’associazione culturale La Poltrona Rossa in occasione della celebrazione della giornata internazionale contro la Violenza sulle Donne.

La donna tra l’arte e la mitologia

Frida Calo, Roy Lichtenstein, la Monnalisa di Leonardo: sono alcuni dei soggetti da cui i ragazzi hanno preso ispirazione, insieme alle figure mitologiche quali Antigone, Persefone, Medea e Cassandra. Non trascurati neanche i manufatti in foglia d’oro e d’argento, diventati ormai una specializzazione dei ragazzi dell’istituto.

Il perfetto mix, dunque, fra arte moderna, contemporanea e tecniche tradizionali dell’artigianato siciliano.

I manufatti sono tutti stati realizzati durante i laboratori artigianali e creativi svolti in Istituto con il lavoro costante degli operatori artistici e creativi della stessa associazione: Vanila Privitera, Agata Squillaci e Ivana Parisi, presidente della Poltrona Rossa. Inoltre non manca la figura dell’esperto in restauro e doratura Giuseppe Parisi.

Dal 2013 La Poltrona Rossa sviluppa progetti artistici e creativi sia per le ragazze ristrette di Pontremoli in Toscana che per i ragazzi ristretti di Catania in Sicilia. Tanti i laboratori promossi dall’associazione: restauro, teatro, scrittura e fumetti tutti sostenuti dal Ministero della Giustizia.

Dal 16 dicembre, inoltre, sarà possibile acquistare i prodotti del carcere presso la sede operativa della Poltrona Rossa in via Plebiscito 881/A.

E.G.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button