fbpx
Economia

Startup innovative: Catania è al 13esimo posto

La Sicilia è al sesto posto per le startup innovative.

A confermarlo il sedicesimo Report sulle startup innovative italiane, realizzato dal ministero dello Sviluppo economico con Unioncamere e Infocamere. Malgrado i grandi problemi burocratici ed ambientali, fra marzo e giugno le startup innovative attive in Sicilia sono 500. Un numero che lascia dietro persino il Piemonte.

In termini di percentuali, la Trinacria possiede il 5,30% del totale di startup nazionali, che rappresenta il 2,24% delle imprese regionali.

Ad eccellere in classifica, tra le varie città, Catania e Palermo. La prima è al tredicesimo posto con le sue 155 startup, mentre il capoluogo si piazza al diciassettesimo posto con 140. Al primo posto però, troviamo la Lombardia che al momento possiede  2.286 startup attive.

Le startup come parte attiva dell’economia

Inoltre, dal punto di vista occupazionale le startup rappresentano una vera e propria risorsa. Le 9.396 startup innovative italiane danno lavoro ad oltre 50mila persone. I settori in cui operano sono diversi: il 71,7% delle startup innovative offre servizi alle imprese, il 18,8% impiega del manifatturiero, infine il 4% opera nel commercio.

Ma la Sicilia deve impegnarsi di più. Infatti le 170 aziende straniere pronte ad aprire startup in Italia non hanno destinato la loro scelta verso terra sicula.

EG.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button