fbpx
Cronache

Sperona l’auto dell’ex e la massacra con calci e pugni: arrestato

Trascina la vittima fuori dall'auto per massacrarla di botte e lasciarla in terra sanguinante

La notte scorsa, alla guida della propria vettura, un pregiudicato 42enne, di Giarre, sperona per poi bloccare un Suv, condotto da un 38enne di Mascali. All’interno del Suv, infatti, viaggia l’ex fidanzata dell’aggressore, una donna di 49 anni. La vittima, trascinata di forza fuori dall’abitacolo, viene presa a calci e pugni e lasciata in terra sanguinante. Fortunatamente il conducente riesce a chiedere aiuto ai carabinieri, nonostante anch’egli venga aggredito dal delinquente.

La donna, inoltre, riporta “trauma cranico, trauma volto, trauma toracoaddominale, trauma gamba sx, algie lombo sacrali”, giudicate guaribili in 30 giorni, come refertato dai medici del pronto soccorso dell’Ospedale di Acireale. La povera vittimizzante racconta ai militari della relazione con il suo aggressore, durata circa 3 mesi e  troncata, dalla medesima, da appena una settimana.

L’uomo, invece, rintracciato ed ammanettato da un’altra pattuglia, stava percorrendo la via Circonvallazione, di Riposto, con ancora addosso i jeans intrisi di sangue della colluttazione con la donna. L’arrestato, in attesa di convalida, dovrà rispondere di lesioni personali aggravate e danneggiamento.

G.G.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker