fbpx
LifeStyleNews in evidenza

Speciale Natale: albero di Natale

E poi senza aver il tempo di girare il calendario siamo già a Dicembre pronte con le nostre amate e odiate infinite liste di cose da fare, segnando di controllare quante candele sono rimaste dall’anno precedente e riassortire, scegliere le decorazioni per la casa e l’albero da uscire dalle scatole e di nuove da aggiungere, decidere il menù da organizzare con relativa mise en place, pensare scegliere e cercare i regali da donare, magari puntato sulle offerte online per ottimizzare i tempi e esaudire i desideri, fare stampare o comprare o perché non fare seguendo semplici DIY i biglietti di auguri da scrivere rigorosamente a mano e da spedire per tempo, per i più piccoli scrivere la letterina a Babbo Natale, creare il calendario dell’avvento e iniziare, o continuare, vecchie o nuove tradizioni. Ma su tutti il momento più bello è quello della prima settimana di Dicembre, quella che precede i preparativi organizzativi, quella che più è attesa da chi aspetta la magia del Natale e l’atmosfera che si respira e si dedica anima e corpo alla decorazione dell’albero di Natale. E non importa se è tradizionale o eccentrico, grande o piccolo, basso e panciuto o alto e snello, non importa se vero o finto, se bianco o verde, l’importante che per l’8 Dicembre ci sia un albero decorato, perché abbiamo bisogno di speranza e di pace, e se è vero come è vero che non sarà un albero a risolvere i problemi nel mondo, magari aiuterà a regalare attimi di serenità di cui fare tesoro per ricaricarci di una spiritualità persa, e magari donarne un po’ a chi l’ha persa e non la riesce,o vuole, trovare.
Ecco allora alcuni suggerimenti su come organizzarsi al meglio per avere  un perfetto Albero di Natale.

Per prima cosa bisogna scegliere l’albero di Natale che meglio si sposa con lo spazio che occuperà, eviterete di schiacciarlo tra le pareti o i mobili vicini, oppure di sembrare lì per caso, piccino in un ambiente grande. Se lo avete già ed è ben conservato in cantina o in soffitta, ricordatevi di aprire lo scatolo con cura in balcone, così da evitare di portare in casa polvere o peggio (…). Se lo comprate nuovo assicuratevi che abbia le radici così da poterlo trapiantare in giardino in un secondo momento. Se artificiale una volta aperto e montato, dedicate qualche momento in più per aprire meglio i rami e modellare il tutto, l’effetto naturale sarà maggiore. Il secondo fondamentale passaggio è la sistemazione delle luci, procuratevi una ciabatta con pulsante on/off , attaccare le prese e partite dal basso verso l’alto, via via verso la punta,  infatti se accese oltre ad assicurarvi che siano ancora tutte funzionanti sarà più facile posizionarle al meglio, evitare di lasciare zone vuote, vedendo nell’immediatezza l’effetto ottenuto ed essere in tempo per aggiustarlo, perché si sa una volta messe le decorazioni è impossibile o quanto meno snervante agire nuovamente. Passando alle decorazioni spazio alla fantasia, scegliete un colore, o al massimo due, e usatelo come filo conduttore per tutte le decorazioni sparse per casa, dai  nastri alle candele, bianco e rosso ed è subito Natale, ma anche oro o argento, finanche al color tiffany o al blu, quest’anno di tendenza le sfumature pastello. Sceglietele di diverse dimensioni così da creare un movimento armonioso, e distribuitele tenendo conto che la parte centrale e frontale è quella sui cui si poserà subito l’occhio, concentratevi su questa zona per le decorazioni più belle. C’è chi ogni anno aggiunge una decorazione nuova, segno del nuovo che si aggiunge al vecchio, degli anni che passano e i ricordi che aumentano, ma è anche divertente cambiare ogni anno, o mixare nuovo con vecchio, le possibilità sono svariate. Infine non trascurate il tocco finale: il puntale, se in passato non cerano molte alternative al classico puntale, adesso potete optare per un simbolo, un angioletto, una stella un cuore, un fiocco, importante che sia grande e spicchi!  Pensate di aver finito e invece un ultimo momento per gli ultimi dettagli: coprire la base del vostro albero, sia che si tratti di un vaso per quello naturale, che la base in metallo per quella artificiale, anche un semplice pezzo di stoffa in tono con le decorazioni e l’ambiente che lo ospita, adeguatelo e sistematelo così da camuffare la base e la ciabatta con le spine delle luci. Ultimate con delle ceste in vimini o cassette delle frutta riciclate e ridipinte per contenere tutti i vostri doni, magari impacchettati da voi stessi con la carta tutta uguale e coordinata oltre all’effetto, sarà pratico spostarle per pulire!

Per le amanti del Natale e dei dettagli un’idea in più per creare l’atmosfera natalizia è quella di scegliere candele o profumatori per ambiente, alla cannella, alla mela verde, al pino; un cd con le musiche di Natale; i biscotti alla zenzero o alla cannella, perchè fare l’albero mette fame; e non dimenticate di  indossare qualcosa di rosso!

Mostra di più

Giada Condorelli

Un incrocio di razze, culture e religioni, fa di me una curiosa cronica. Padre siculo normanno, da Lui eredito creatività ed amore per l'arte in tutte le sue forme. Madre libica di origine armena, da Lei eredito la forza di volontà ed il valore dell'arricchimento reciproco. Una Laurea in Politica e Relazioni Internazionali, un matrimonio d'amore, un Blog e infiniti sogni. Del multitasking ho fatto una filosofia di vita. Appassionata di moda senza esserne schiava, beauty addicted, amante del healthy food, per necessità, con mise en place chic! Foto e lifestyle sono parte integrante delle mie giornate...Pinterest ed Instagram la mia ossessione. Riesco a trovare la bellezza in ciò che vedo e la positività in ciò che accade. "L'eleganza è la sola bellezza che non sfiorisce mai" ( Audrey Hepburn )

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button