fbpx
Cronache

Sotterra fucile e munizioni: in manette ramacchese

I Carabinieri della Stazione di Ramacca, con il supporto dei colleghi dello Squadrone Eliportato “Cacciatori di Sicilia” arrestano il 42enne ramacchese Francesco Oglialoro per detenzione di armi clandestine e relativo munizionamento. L’Oglialoro, già sospettato di detenzione di armi, viene colto con le mani nel sacco in una sua piccola tenuta rurale sita in via Martin Luther King, in Contrada Santa Croce Calcare. Infatti, la perquisizione nella casa dell’uomo era risultata infruttuosa.

Tuttavia, la lungimiranza dei militari li ha condotti verso l’esito positivo. Gli agenti, quindi, scrutando il terreno nelle vicinanze dell’abitazione, notano che in punto la terra appariva smossa di recente. Munitisi di pala, pertanto, le forze dell’ordine, scavano per circa 40 cm trovando un tubo di plastica sigillato con 2 tappi ermetici. All’interno: una busta contenente munizioni cal 12 e un fucile dello stesso calibro smontato in 3 pezzi e privato dei contrassegni identificativi. L’arrestato, si trova tutt’ora ai domiciliari in attesa delle determinazioni del giudice.

G.G.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker