fbpx
Cronache

Sospeso sciopero del 30 marzo

Sospeso lo sciopero generale del 30 marzo: è stato così deciso dalle sigle  Cgil, Cisl, Uil e UGL. 

Dopo il confronto tra l’Amministrazione Comunale e i sindacati tenutosi mercoledì presso Palazzo Platamone, quest’ultimi intravedono speranza, contro le preoccupazioni che nascono dalla condizione di dissesto nella quale versa il Comune di Catania.

La nota dei sindacati

Le motivazioni di tale decisioni sono espresse in una nota firma dei segretari Cgil, Cisl, Uil, Ugl quali Giacomo Rota, Maurizio Attanasio, Enza Meli, Giovanni Musumeci.

«È necessario, quindi, scongiurare tagli lineari a servizi e risorse sociali per cittadini e lavoratori anche a fronte di carenza di risorse economiche. Bisogna avviare un confronto reale in consiglio che porti a un atto di indirizzo che impegni a richiedere i giusti interventi di sostegno al governo regionale e a quello nazionale. Bisogna inoltre rispettare esigenze e prospettive delle partecipate, in primis di Amt e Multiservizi, e dei lavoratori».

«L’esito dell’incontro ci ha rasserenati almeno su un punto. È ancora possibile lavorare insieme al fine di scongiurare il definitivo tracollo», proseguono i segretari.

Le sigle sindacali ritengono necessaria l’organizzazione di un calendario di incontri. Il fine ultimo è un confronto continuo e puntale sul Piano economico di gestione, in particolare in materia di spesa sociale e tassazione locale.

«Siamo particolarmente lieti del fatto che l’amministrazione condivida l’importanza strategica di “cantierizzare” alcune importanti opere utili per lo sviluppo della città. In tutto ciò, i teatri, in primis, non sono solo i necessari testimoni della storia culturale e del prestigio di Catania, ma anche necessari strumenti di turismo », conclude la nota.

E.G.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.