fbpx
Cronache

Sospensione servizi Amt, parlano i sindacati

L’annuncio del presidente  dell’Azienda metropolitana trasporti di Catania, Giacomo Bellavia circa l’interruzione delle corse dal 1° luglio agita i sindacati. Le cause sono riconducibili  al mancato rinnovo del contratto di servizio. 

«Il blocco totale del trasporto pubblico locale è un fatto di una gravità inaudita. Non solo per i dipendenti dell’azienda stessa ma per i cittadini catanesi soprattutto», dicono i segretari provinciali delle federazioni Filt Cgil, Fit Cisl, Uil trasporti e Ugl trasporti autoferrotranvieri.

«Fermare un servizio sociale così importante per la città, per la sua economia, per la mobilità e per il turismo, rappresenta il colpo di grazia alla già difficile situazione. Nonché un serio problema di ordine pubblico. Comprendiamo la posizione in cui si trova il presidente Bellavia, già chiamato a fare i conti con una condizione aziendale certamente non florida.  Inchiodato ad una scadenza di contratto che il Comune non sa come rinnovare».

«Chiediamo per questo un urgente confronto con il primo cittadino, per comprendere quali e come potranno essere le soluzioni da attivare. A Palermo, con la Regione siciliana, sono stati fatti piccoli passi avanti sui trasferimenti economici da accordare, scongiurando drastici tagli. A Catania invece ci troviamo davanti ad uno scenario apocalittico che non può più essere trascurato, ma affrontato immediatamente», concludono Alessandro Grasso, Mauro Torrisi, Franco Di Guardo, Giuseppe Scannella.

E.G.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.