fbpx
CronacheNews

Sopralluogo sulla A19 a Scillato, pilone sarà rimosso ma lunghi anni di lavori

Crollato il pilone sulla A19 Palermo-Catania ad altezza Scillato, l’Anas ha proceduto al sopralluogo della zona e alla rimozione della frana che ha prodotto il danno. Il risultato, quasi ovvio, è che il pilone dovrà essere rimosso, causano non pochi disagi agli automobilisti che durante i lavori saranno costretti a cercare percorsi alternativi.

La durata dei lavori potrebbe durare diversi anni. Il pilone, infatti, si è spezzato alla base e, inclinandosi, si è adagiato sull’altra campata. Inoltre, lungo il tratto della statale 120 Scillato-Caltavuturo, la strada si è abbassata e a valle si è formata una voragine.

Al sopralluogo erano presenti, tra gli altri, l’Assessore regionale alle infrastrutture, Giovanni Pizzo, il direttore regionale dell’Anas Sicilia, Salvatore Tonti e i rappresentanti della Protezione Civile. Il Ministro delle Infrastrutture Graziano Delrio è in contatto continuo con il Presidente dell’Anas Pietro Ciucci per valutare la situazione e gli interventi opportuni.

Intanto, l’Anas ha riaperto parzialmente la SS643 e disposto i percorsi alternativi:

I mezzi leggeri, in direzione Catania, devono uscire dall’autostrada A19 a Scillato, percorrere la SS643, immettersi sulla SS120 al km 51,160 e percorrere la stessa statale in direzione Tremonzelli, per poi rientrare sull’autostrada A19. Il percorso inverso è istituito anche per i mezzi in direzione Palermo.

Su questo percorso alternativo il transito è consentito anche ai trasporti pubblici e ai mezzi di emergenza.

Per i mezzi pesanti, in caso di spostamenti a carattere locale, è consigliato il seguente percorso alternativo di circa 80 km, con un tempo di percorrenza di 1 ora e 40 minuti: per chi viene da Catania ed è diretto a Palermo, uscita sull’autostrada A19 a Resuttano, immissione sulla SP10 fino ad Alimena, percorrere la SS290 fino al bivio Madonnuzza, la SS120 fino al bivio Geraci, la SS286 fino allo svincolo Castelbuono-Pollina, la A20 Palermo-Messina e rientro sulla A19 allo svincolo di Buonfornello. Il percorso inverso è istituito anche per i mezzi in direzione Catania.

Per le lunghe percorrenze dei mezzi pesanti, invece, da Palermo è consigliato il seguente percorso: autostrada A19 con uscita allo svincolo di Buonfornello; immissione sull’autostrada A20 Palermo-Messina, fino a Messina; immissione sulla A18 Messina-Catania fino a Catania. Il percorso inverso è consigliato per chi viene da Catania ed è diretto a Palermo.

foto Ansa

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker