fbpx
Cronache

Con i soldi della rapina salda il pagamento dell’auto

Arrestato il 20enne Santo Pulvirenti di Belpasso, dai Carabinieri della Tenenza di Mascalucia, in ordine al reato di rapina aggravata in concorso.

La denuncia verso Pulvirenti era già partita l’8 agosto del 2019 a seguito di una rapina nei confronti di un dipendente di una ditta di trasporti di Catania.

L’uomo era stato avvicinato da una Alfa Romeo Mito rossa e minacciato con un coltello da uno dei due passeggeri è stato costretto a consegnare la somma delle consegne effettuate, per il valore di 608€.

L’analisi dei filmati di videosorveglianza dei locali lì vicino permise ai militari di rintracciare l’auto e arrivare all’intestatario del veicolo, il quale dichiarò di aver venduto la macchina in questione all’indagato.

Ma non è tutto.

Infatti, l’uomo, sollecitato dalle domande pressanti degli investigatori sostenne di aver incontrato Santo Pulvirenti che gli aveva consegnato 300€ in contanti, come acconto per l’acquisto della macchina, mancavano gli ultimi 1.000€.

Tutti questi elementi hanno permesso di rintracciare il giovane.

Su disposizione della Procura della Repubblica di Catania il G.I.P del Tribunale ha emesso l’ordinanza di custodia cautelare.

Inoltre, il giudice ha ordinato l’arresto e la reclusione presso il Carcere Piazza Lanza di Catania.

G.G.

 

 

 

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker