fbpx
CronacheNews

Slot machine per gioco d’azzardo, sanzioni per 50mila euro

C’è chi purtroppo si rovina la vita scommettendo d’azzardo tentando un improbabile fortuna, dilapidando, di fatto, quei pochi soldi guadagnati con estremi sacrifici e sottratti al nucleo familiare, sempre più colpito da questa assurda “epidemia”, e chi ci lucra sopra mettendo a disposizione dei giocatori, oggi soprattutto minorenni, delle sale da gioco e scommesse condotte nella totale illegalità. Questo fenomeno dilagante, avvertito a livello nazionale, ha spinto il Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri, su input del Ministero dell’Interno, a disporre un massiccio controllo del territorio per snidare ogni forma di illegalità sulla delicata materia. Difatti, nei giorni scorsi, i Carabinieri del Comando Provinciale di Catania, nell’ambito di queste direttive, con la collaborazione di personale della sezione siciliana del monopolio di stato, hanno svolto i controlli in tutta la provincia etnea ottenendo i seguenti risultati:
• 4 persone denunciate per aver esercitato l’attività di gioco e scommesse senza l’autorizzazione di pubblica sicurezza e per non aver identificato i giocatori per stabilirne l’età.
• Sequestrate 4 slot machine e 5 computer poiché privi di autorizzazione e non collegati con il monopolio di stato.
• Elevate sanzioni amministrative per quasi 50.000 euro per violazioni in materia di giochi e scommesse on line.
• Sequestrati circa 600 euro in contanti ritenuti il profitto illecito sulle scommesse effettuate.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker