fbpx
CronacheNews

Sistemi informatici siciliani “spenti” da oggi. Stipendi e sanità stoppati perchè la regione è in debito

La notizia la da Il Fatto Quotidiano questa mattina annunciando che il centro unico per le prenotazioni sanitarie, il sistema informatico di tutti gli uffici della Regione, le mail ordinarie e certificate, il programma per il pagamento degli stipendi dei dipendenti pubblici dalla mezzanotte del 30 novembre non funzionano più in Sicilia.

Questo accade perchè la regione ha un debito di 114 milioni di euro con la Engineering che fino al 2013 era socio della Regione nella gestione pubblico privata di Sicilia e-Servizi la società regionale che gestisce il sistema informatico della Regione, guidata dall’ex pm Antonio Ingroia. Già nei mesi scorsi la Engineering aveva chiesto il sequestro di 88 milioni di euro di beni di Sicilia e-Servizi e la richiesta era stata bocciata dal tribunale di Palermo. Così la decisione della società privata di spegnere il server centrale

“Un atto illegittimo, ricattatorio, fuori luogo, senza alcun senso – commenta Ingroia – che mette a rischio servizi pubblici essenziali.

la società ha anche annunciato un secondo ultimatum: se entro oggi non si dovesse risolvere il contenzioso con la Regione, è pronta a staccare totalmente l’energia elettrica al server centrale.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.