fbpx
CronachePrimo Piano

Sisma Santo Stefano, niente tasse per gli studenti terremotati

Una proposta lodevole, portata avanti con il fine di alleviare le conseguenze dei numerosi danni arrecate a tante famiglie a seguito del sisma di Santo Stefano.

Ieri, infatti, è stata approvata la richiesta di esenzione del pagamento delle tasse universitarie per gli studenti colpiti dal violento terremoto del 26 dicembre scorso. La proposta è stata portata avanti dal senatore accademico Alberto Vazzano di We Love Unict.

“La proposta è stata a me presentata dal consigliere di dipartimento di Scienze Politiche e Sociali, Gianluca Sequenzia. Insieme l’abbiamo elaborata e presentata al direttore generale circa una settimana fa. Proprio ieri, è stata presentata in Senato e approvata”, dichiara il senatore.

Come richiedere l’esenzione

Le modalità per richiedere l’esenzione saranno le seguenti. Nei prossimi giorni verrà pubblicato, sul sito di Ateneo, un modulo apposito in cui il richiedente, oltre a compilarlo, dovrà allegare la documentazione in cui viene certificata, dai Vigili del Fuoco o dalla Protezione Civile, l’inagibilità della propria casa di abitazione. Successivamente la documentazione dovrà essere firmata anche dal Comune di residenza per poi essere esaminata dall’ateneo. Di conseguenza, coloro i quali pensano di presentare tale documentazione, sono tenuti a non pagare la seconda rata con scadenza entro il 10 febbraio. Se la richiesta dovesse avere esito negativo, il richiedente potrà procedere al pagamento della rata di febbraio senza addebito di mora.

Un aiuto concreto

Ci siamo messi nei panni di chi ha subito ingenti danni a seguito del terremoto. Le famiglie che dovranno spendere un’ingente somma per sopperire ai danni recati dal sisma non hanno certo bisogno di ulteriori spese. La proposta è nata, dunque, per allievare le tasche degli studenti colpiti”, prosegue Alberto Vazzano.

Un piccolo aiuto, ma concreto per venire in soccorso della comunità.

Tags
Mostra di più

Potrebbe interessarti anche

Back to top button

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.