fbpx
CronacheNews in evidenza

Sindacato UGL: solidarietà alle vittime delle aggressioni ospedaliere

Riceviamo e pubblichiamo la dichiarazione del segretario generale territoriale della Ugl di Catania Giovanni Musumeci in merito ai recenti fatti di cronaca che hanno registrato il ferimento di due lavoratori nei due nosocomi della città di Catania:

Risse e aggressioni negli ospedali: “Violenza specchio dell’esasperazione e dei toni eccessivi, senza alcun rispetto per chi lavora. Urge seria inversione di rotta”

“Esprimiamo vicinanza ed affetto all’infermiera dell’ospedale Cannizzaro ed al vigilantes dell’ospedale Garibaldi rispettivamente oggetto, oggi e ieri, di aggressioni da parte di utenti e ringraziamo le forze dell’ordine per l’immediato intervento con il fermo degli aggressori. Purtroppo, quanto sta accadendo ultimamente è il prodotto dell’esasperazione dei cittadini, dei toni eccessivi, dei falsi miti violenti che vengono propugnati attraverso le serie televisive o tramite il web. Ormai chiunque è convinto di essere superiore alla legge ed alle regole, in barba al rispetto. E’ il segno di un decadimento palese che prende forma specie quando a non essere rispettato è il lavoro altrui, soprattutto quando viene svolto con diligenza e professionalità. Siamo convinti che è necessaria un’inversione di rotta per evitare una deriva sociale, ormai distante un passo. Ci rivolgiamo quindi a tutte le istituzioni, alla politica, ai media, affinchè si faccia squadra per ripristinare uno stato di serenità e di sensibilizzazione generale all’osservanza delle regole per il bene comune.”

 

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button