fbpx
CronacheNews in evidenza

Sindacato Snalv Confsal sulla vicenda Pubbliservizi

Riceviamo e pubblichiamo:

. Lo afferma il segretario regionale dello Snalv, Confsal Antonio Santonocito, a seguito delle tante pubblicazioni sui giornali cittadini e delle dichiarazioni dello stesso presidente che ha parlato di una gestione allegra dell’azienda negli ultimi dieci anni.

“Dopo tanti anni di sperperi e mala gestione, – sostiene Santonocito – sentire parlare della creazione di una nuova azienda per la quale alcuni sindacati sono disposti ad accettare enormi sacrifici per i lavoratori, pur di non perdere posti di lavoro, è davvero irritante. Con questo sistema infatti, nonostante il succedersi di presidenti e commissari straordinari, – spiega il segretario regionale Snalv, Confsal – si permette a chi ha causato i problemi di scaricare le responsabilità sulle spalle dei soliti lavoratori. Questi però, -continua – non hanno colpe se non quella si seguire le direttive di chi ha governato l’azienda. Certo, è vero – ammette Santonocito – la società è passata alle cronache per la sua capacità di assorbire le raccomandazioni della politica, ma non si può fare di tutta l’erba un fascio – aggiunge -. L’ipotesi di una nuova azienda quindi non ci convince fino a quando non saranno chiare le prospettive, le condizioni e soprattutto i costi per i lavoratori, incolpevoli spettatori di azioni condotte in modo errato. È gusto lottare per avere per il posto di lavoro, ma non bisogna ma perdere la dignità”, conclude Antonio Santonocito.

Per venerdì 17 è fissato un incontro in Prefettura con le parti in causa. Un incontro che il segretario regionale dello Snalv, Confsal definisce “strategico per il futuro dei lavoratori”.

 

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano
Back to top button