fbpx
LifeStyle

«Sii responsabile. Stanotte NON usare il preservativo»

Sposatevi presto e fate figli! L’invito arriva nientemeno che dall’India, il secondo paese più popolato del mondo, con un miliardo e quasi 300 milioni di abitanti e una cronica sovrappopolazione a cui si cerca di porre un freno in maniera a volte discutibile.

Eppure, con questi numeri, il governo spinge perche’ aumentino ancora di piu’… Possibile? Si’, perche’ l’appello si rivolge alla minoranza parsi, discendente della comunita’ di lingua persiana arrivata in India oltre mille anni fa dall’attuale Iran e la cui religione e’ lo Zoroastrismo, fede diffusa in Persia (l’antico nome dell’Iran) prima dell’arrivo dell’Islam.

La minoranza conta il direttore d’orchestra Zubin Mehta, la top model ex miss India Mehr Jesia Rampal e la famiglia di Freddie Mercury, leader dei Queen, nonostante lui sia nato a Zanzibar. Adesso, tuttavia, rischia l’estinzione, schiacciata da milioni di fedeli hinduisti, sikh, giainisti, ma anche musulmani e buddhisti.

Ecco dunque che il ministero per gli Affari delle minoranze ha lanciato una campagna dal nome Jiyo Parsi (jiyo significa ‘vivere’) per ricordare ai parsi che l’unico modo per non sparire e’ che continuino a esserci… Come? Con una serie di manifesti in cui esplicitamente si invita a sposarsi presto e fare figli. I poster, comparsi il 10 novembre, Mumbay, dove vive la maggior parte della comunita’ parsi, circa 40 mila persone su venti milioni di abitanti della metropoli indiana.

I poster hanno scatenato Internet e la stampa locale, interrogatisi sul buongusto di una campagna con un messaggio tanto esplicito. Un esempio? «Sii responsabile. Non usare un profilattico stanotte», e’ una delle frasi sui poster dove campeggia una coppia abbracciata. Oppure, «Se non ti sposi e non fai figli, quest’area avrà un nuovo nome mentre sei in vita», con l’immagine di una ragazza all’uscita del tempio del fuoco (il luogo di culto dei zoroastriani) a Dadar Parsi Colony, zona residenziale di Mumbay, mentre legge un cartello con scritto ‘Hindu Colony’.

I manifesti citano anche uno dei membri piu’ celebri della minoranza parsi: Ratan Tata, uno degli uomini piu’ ricchi del paese, presidente di Tata Group, con investimenti dagli alberghi alle automobili, dall’acciaio alle telecomunicazioni. Il segreto per avere un successo come il suo, così lascia intendere la campagna, è sposarsi presto e fare figli.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker