fbpx
CronachePrimo Piano

Morto marinaio 22enne di Sigonella: l’appello per trovare l’investitore

Arturo Rivera è stato investito da un pirata della strada che non si è fermato a prestare soccorso

Si cerca l’investitore di Arturo Rivera,un marinaio di 22 anni in servizio presso l’Ospedale Navale della NAS Sigonella, travolto e ucciso da un’auto il 26 luglio mentre stava attraversando una strada vicino Catania.

Rivera aveva 22 anni e proveniva da Long Beach (California) . Si era arruolato nella Marina USA nell’ottobre del 2018 ed aveva preso servizio alla NAS Sigonella dal 13 novembre del 2019.

«Piangiamo la morte di uno dei nostri in questo tragico incidente», ha dichiarato il Capitano di Vascello Denise Gechas, Comandante dell’Ospedale Navale della NAS Sigonella.

«Il paramedico Arturo Rivera era un eccellente marinaio che mancherà a tutti i commilitoni ai colleghi ed ai responsabili del Comando. Stiamo dando il massimo supporto alla famiglia Rivera e ai marinai coinvolti nonché agli amici ed ai colleghi di Rivera», ha aggiunto il Comandante Gechas.

L’appello per trovare l’assassino di Rivera

Le forze di polizia italiane stanno indagando sulle circostanze dell’incidente con la piena collaborazione della NAS Sigonella. Se siete stati testimoni dell’incidente in questione o se siete in possesso di informazioni utili alle indagini, siete pregati di contattare la Polizia Municipale di Catania oppure il Servizio Investigativo Criminale Navale (NCIS) al numero +39 335-848-4145 oppure lasciare una testimonianza anonima al seguente sito www.ncis.navy.mil

Al momento non sono disponibili foto relative al personale coinvolto nell’incidente.

E.G.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker