fbpx
CronacheNews

Sicula trasporti, la discarica si allarga “minacciosa”

Si discute oggi in una conferenza di servizi a Palermo con l’assessore regionale competente al ramo la preoccupazione di una associazione lentinese che nasce con l’obiettivo di preservare il paesaggio, il patrimonio culturale e la salute dei cittadini residenti in contrada Bonvicino a Lentini. La grande discarica di Grotte San Giorgio di proprietà della Sicula Trasporti si allarga ernomente, sono in atto lavori. Ma vi è da chiedersi: con quali autorizzazzioni e soprattutto con quali effetti sugli ambienti locali?

Lanciano da anni l’allarme centinaia di residenti e di proprietari dei terreni della zone limitrofe: secondo l’associazione che li rappresenta si tratta di un abuso “non comprendiamo come mai si è deciso di far espandere la discarica che ha sede a Catania sul territorio di Lentini in terreni coltivati da decenni” si legge in una lettera a firma del coordinatore Francesco Ruggero indirizzata al prefetto di Siracusa.

La querelle tira da anni e ha riguardo anche per un cambio di destinazione d’uso dei terreni ampiamente contestato dall’associazione e, piuttosto, favorito dalle amministrazioni comunali lentinesi.

Un decennio fa le aree interessate dall’espansione della discarica erano protette dalla Soprintendenza per i Beni Culturali ed Ambientali di Siracusa addirittura quelle di Bonvicino erano individuate come aree archeologiche per cui era prevista una tutela massima e soprattutto era vietato realizzare discariche.

Nel 2010 viene preautorizzato dal comune un cambio di destinazione urbanistica in variante al Piano Regolatore Generale che determina una brusca fine di quello che era definita zona a “Verde Agricolo”. I rappresentati dell’associazione lamentano da subito delle irregolarità in adozione di questo provvedimento e non se la prendono solo con l’allora sindaco Mangiameli ma anche con l’attuale Bosco che «sta favorendo il proprietario della discarica di Bonvicino, evitando di fermare i lavori, di nominare una commissione di controllo, di attivarsi per proteggere il territorio dagli scempi paesaggistici che in esso ogni giorno vengono attuati».

Tra l’amministrazione comunale lentinese e la prorpietà della discarica intercorrono buoni rapporti per una ulteriore ragione: i Leonardi proprietari della Sicula trasporti sono anche gli unici sponsor della squadra di calcio di Lentini oggi denominata Sicula Leonzio.

La Sicula Trasporti fin dai suoi inizi si muove in un campo minato. Nei primi anni di attività, nei decenni tra il 1980 ed il 1990, fu sequestrata giacchè come si legge in una interrogazione parlamentare che ripercorre i fatti operava “senza un valido provvedimento autorizzatorio, con modalità assolutamente pericolose per l’ambiente (mancanza di precauzioni per l’inquinamento delle falde, realizzazione di cumuli prospicienti strade di grande comunicazione alti oltre 18 metri, senza recinzione) e da parte di ditta assolutamente priva di autorizzazione regionale per la gestione della discarica”

articolo correlato Paperoni Catanesi Crescono: Gulisano del Bingo e Leonardi di Sicula

 

 

Tags
Mostra di più

Fabiola Foti

36 anni, mamma di Adriano e Alessandro. Giornalista da 18 anni, può testimoniare il passaggio dell'informazione dal cartaceo al web e, in televisione, dall'analogico al digitale. Esperta in montaggio audio-video e in social, amante delle nuove tecnologie è convinta che il web, più che la fine dell'informazione come affermano i "giornalisti matusa", rappresenti una nuova frontiera da superare. Laureata in scienze giuridiche a Catania ha presentato una tesi in Diritto Ecclesiastico. Ha lavorato per: TRA, Rei Tv, Video Mediterraneo, TeleJonica, TirrenoSat, Giornale di Sicilia. Regista e conduttrice del format tv di approfondimento Viaggio Nella Realtà. Direttore di SudPress per due anni. Già responsabile Ufficio Stampa per Società degli Interporti Siciliani e Iterporti Italiani. Già responsabile Comunicazione e Social per due partiti. Attualmente addetto stampa del NurSind Catania, sindacato delle professioni infermieristiche. Fondatore della testata online L'Urlo.

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker