fbpx
Cronache

Sicilia zona arancione: vietati gli spostamenti tra comuni

Il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha appena parlato al Viminale. La Sicilia è, ufficialmente, zona arancione, insieme alla Puglia: vietati gli spostamenti in entrata e in uscita da una Regione all’altra e da un comune all’altro, se non per comprovate esigenze lavorative, di studio, salute e necessità. Vietata, inoltre, la circolazione dalle ore 22:00 alle ore 05:00 del mattino, salvo comprovati motivi di salute, lavoro e necessità. Si aggiunge: la chiusura di bar e ristoranti, 7 giorni su 7, l’asporto è consentito fino alle ore 22:00. Per la consegna a domicilio, invece, non ci sono restrizioni. Chiusi i centri commerciali nei giorni festivi e prefestivi ad eccezione delle farmacie, parafarmacia, punti vendita di generi alimentari, tabaccherie ed edicole al loro interno.

Bar e ristoranti chiusi 7 giorni su 7

Chiusi musei e mostre. La didattica sarà a distanza per le scuole superiori, fatta eccezione per gli studenti con disabilità e in caso di uso di laboratori; didattica in presenza per scuole dell’infanzia, scuole elementari e scuole medie. Chiuse le università, salvo alcune attività per le matricole e per i laboratori.

Chiuse piscine, palestre, teatri e cinema

Restano chiuse, quindi: piscine, palestre, teatri e cinema ma rimangono aperti i centri sportivi. Riduzione fino al 50% per il trasporto pubblico ad eccezione dei mezzi di trasporto scolastico. Sospensione di attività di sale giochi, sale scommesse, bingo e slot machine anche nei bar e tabaccherie.

G.G.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker