fbpx
Cronache

Sicilia, scuola: banchi monouso e possibile utilizzo di spazi parrocchiali

Partono le procedure per la riapertura delle scuole. L’assessore regionale all’Istituzione, Lagalla, nel pomeriggio di ieri, in sinergia con Elio Cardinale, presidente della task force regionale e Stefano Suraniti, direttore dell’Ufficio scolastico regionale hanno partecipato in video-conferenza con i responsabili Anci. Presenti, in via telematica anche Orlando e Giovanna Marano, rispettivamente sindaco e assessore al ramo scolastico del comune di Palermo. «Premesso che il quadro regionale appare complessivamente sotto controllo- riferisce Lagalla-grazie all’azione congiunta di Enti locali e dirigenti scolastici, residuano tuttavia alcune problematiche che riguardano prevalentemente le aree territoriali a maggiore densità di popolazione scolastica».

Possibile utilizzo di spazi parrocchiali ed edifici ecclesiastici per l’accoglienza degli studenti

«Continueremo a lavorare- continua l’assessore regionale- in costante sinergia e in stretto raccordo con il presidente Musumeci, per garantire ai dirigenti scolastici il massimo sostegno possibile, pur sempre nell’ambito delle competenze proprie dell’amministrazione regionale».Tuttavia, precisa Lagalla che si attendono direttive dal governo nazionale nonché indicazioni serie per i protocolli sanitari anti-contagio. Ma la regione già si sta muovendo, in tal senso. È stato approvato, infatti, un documento stipulato tra l’assessorato regionale, la Cesi, l’Anci e l’Usr finalizzato al possibile uso di spazi parrocchiali ed edifici ecclesiastici per l’accoglienza degli studenti.

«Grazie agli interventi adottati con continuità da tutte le istituzioni di riferimento-dichiara Cardinale- possiamo guardare con relativo ottimismo all’inizio del prossimo anno scolastico. Si prevede, inoltre, che alcune carenze ancora in essere possano essere risolte a breve».

«È ragione di particolare soddisfazione- continua il presidente della task force regionale- rilevare come la Sicilia sia stata la prima regione italiana a realizzare una così importante ed organica forma di collaborazione sanitaria». Cardinale si riferisce, infatti, alla convenzione sottoscritta nello scorso mese di febbraio avente per oggetto la medicina scolastica. Ogni scuola, pertanto, potrà contattare i referenti dell’Ordine per attività informative tecnico-scientifiche e sanitarie, per contrastare il contagio da Covid-19. Rilevante anche il ruolo delle Asp provinciali che stanno provvedendo alla somministrazione dei test sierologici rivolti al personale scolastico.

Sicilia: dall’8 settembre distribuzione di banchi monouso

Il bando pubblicato dal Ministero dell’Istruzione è chiaro. La distribuzione dei sostegni, in Sicilia, partirà dall’8 settembre e si concluderà, gradualmente, entro il mese di ottobre. Nel frattempo, però, l’assessore regionale   sta verificando, anche, la possibilità di individuare alcuni punti regionali per il deposito temporaneo degli arredi scolastici dismessi, soprattutto dei banchi in via di sostituzione.

G.G.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker