fbpx
LifeStyle

Sicilia protagonista di Horticultural tourism

La prossima primavera si preannuncia all’insegna del GREEN per i giardini italiani del Centro-Sud che hanno oltre 500 anni di storia e che rappresentano una delle mete più ambite dagli italiani di ogni fascia d’età.

L’Horticultural tourism ha portato, l’anno scorso, più di 8 milioni e mezzo di visitatori, non solo stranieri, a visitare e prendere coscienza delle meraviglie del paesaggio italiano, spesso sconosciuto.

A coordinare il movimento è GGI-Grandi Giardini Italiani- rete legata al patrimonio botanico, paesaggistico e artistico di parchi e ville italiane, fondata nel 1997.

Le parole della Fondatrice del GGI Judith Wade

<<In questi anni abbiamo fatto conoscere al largo pubblico in Italia e all’estero il patrimonio dei giardini italiani, strutturando una promozione organizzata e permanente. Quello verde è un turismo fuori dalle abituali rotte, tutto da scoprire. Noi permettiamo di organizzare una visita in piena comodità, visitando giardini con un alto livello di manutenzione. Il network è un fiore all’occhiello dell’offerta turistica italiana che dura 9 mesi all’anno>>

140 le meraviglie verdi disseminate in 14 regioni che fanno parte del network. Si annoverano anche  new entry quali: Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa (Napoli), prima ferrovia d’Italia con orto botanico adiacente, Giardino di Palazzo Cocozza di Montanara (Caserta).

Segnaliamo di seguito i parchi, le ville, gli orti botanici e i giardini più importanti della Sicilia che rientrano nel network GGI.

Fondazione Casa Cuseni a Taormina; Fondazione La Verde La Malfa – Parco dell’Arte a San Giovanni La Punta; Giardino del Biviere a Lentini; Giardino di Casa Pennisi ad Acireale; Giardino di San Giuliano a Villasmundo Melilli; Le Stanze in Fiore di Canalicchio a Catania; Orto Botanico dell’Università di Catania; Orto Botanico di Palermo; Radicepura a Giarre; Tenuta Regaleali a Palermo; Villa Tasca a Palermo; Villa Trinità a Mascalucia.

L’elenco nazionale è sul sito www.grandigiardini.it

G.G.

 

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker