fbpx
CronacheEconomiaNews

#Siamotuttiqe’, parte la campagna sui social

Parte la campagna sui social per esprimere la solidarietà ai 600 lavoratori del call center Qè, che da un giorno all’altro si sono ritrovati senza lavoro. #Siamotuttiqe’  è l’hashtag ufficiale della campagna a cui hanno aderito in tanti. Non solo lavoratori, ma anche parenti, amici e persino Asia, il cane adottato proprio dai dipendenti dell’azienda. Di fatto, i lavoratori stanno portando avanti una lotta ad armi impari ma che li vede ben determinati nel portarla avanti.

I lavoratori oggi si sono incontrati in assemblea nella biblioteca messa a disposizione dal comune di Paternò. Un intero territorio, quello di Paternò, che rischia di perdere la sua azienda più grande. Per questo, lentamente, la lotta dei lavoratori Qè sta diventando la lotta del paese e di un intero territorio. Durante l’incontro in prefettura tenuto a metà luglio,  ha evidenziato che l’indebitamento economico di circa 6,5 milioni di euro ha messo in ginocchio tutta la struttura aziendale e che questa esposizione debitoria non permette piani di sviluppo o eventuali acquisizione di commesse in grado di aumentare la produttività aziendale.

“In molti sono vicino ai lavoratori ma chi realmente può aiutarci ci ha abbandonato.” scrivono dalla Fistel Cisl.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button